JFK – Un caso ancora aperto: qualche curiosità sul film

In onda stasera su La7 il film del 1991 di Oliver Stone

“JFK – Un caso ancora aperto” diretto da Oliver Stone è un film del 1991 che affronta una delle vicende più dolorose della storia americana: l’omicidio del Presidente degli Stati Uniti John Fitzgerald Kennedy il 22 novembre 1963 a Dallas. La pellicola si concentra sugli sviluppi successivi delle indagini curate dal procuratore distrettuale di New Orleans all’epoca dei fatti, Jim Garrison interpretato da Kevin Costner.

Ecco alcune curiosità sul film:

Il garage di Oswald

L’omicidio di Lee Harvey Oswald per mano di Jack Ruby è stato girato nell’attuale garage sotterraneo del municipio di Dallas, luogo in cui è avvenuto il fatto nella vita reale.

John Candy emozionato

La faccia sudata di John Candy (Dean Andrews) durante il suo discorso con Garrison è reale. Candy era pietrificata all’idea di recitare in un film drammatico con attori come Gary Oldman e Donald Sutherland. Ha sudato copiosamente in tutte le sue scene.

Il vero discorso

Il discorso finale di Costner/Garrison non è mai stato pronunciato per intero nella realtà: è stato scritto assemblando parti di diversi discorsi che l’ex procuratore distrettuale ha fatto negli anni.

L’arringa provata in una piscina

In un’intervista, Kevin Costner ha rivelato di aver provato la sua arringa finale alla giuria mentre era in piscina, con sua madre che correggeva le sue battute.