“La leggenda del pianista sull’oceano”, alcune curiosità sul film di Tornatore

La leggenda del pianista sull’oceano è un film del 1998 diretto da Giuseppe Tornatore, tratto dal monologo teatrale Novecento di Alessandro Baricco.

l film è uno dei più noti del regista siciliano, merito della trama, delle musiche di Ennio Morricone e della interpretazione di Tim Roth. Ecco alcune curiosità del film.

 

Tim Roth e il piano

Tim Roth non sapeva suonare il piano. Si è allenato per sei mesi solo per essere in grado di “fingere” di suonarlo per il film.

Il vero “Virginian”

È esistito davvero un transatlantico chiamato RMS Virginian, varato nel 1905 e smantellato intorno al 1954. Aveva un solo fumaiolo, dipinto con gli stessi colori delle navi di linea della compagnia Allan (nero in cima, seguita da una striscia bianca, per il resto rossa). Svolse anche un ruolo di primo piano nella tragedia del Titanic, nell’aprile del 1912: si trovava infatti in prossimità del disastro e stabilì un contatto radio con la nave.

La lunghezza del film

Nonostante la durata molto estesa (170 minuti di lunghezza), La Leggenda del Pianista sull’Oceano” non è il film più lungo diretto da Giuseppe Tornatore. Il suo lungometraggio di esordio “Il Camorrista”, del 1986, dura un minuto di più.

I premi

Il film vinse 6 David di Donatello, tra cui Miglior Film e Regia, 6 Nastri d’Argento e 4 Ciak d’Oro. Ennio Morricone vinse il Golden Globe per la miglior canzone.