La settima arte: premiati a Rimini i protagonisti dell’industria del cinema

Sono le eccellenze della filiera del cinema italiano, esempi di creatività, competenza, capacità tecnica e manageriale, i vincitori della prima edizione del Premio Confindustria Romagna Cinema e Industria, il riconoscimento istituito nell’ambito della manifestazione La Settima Arte – Cinema e Industria.

A Paolo Del Brocco, Amministratore Delegato di Rai Cinema, è andato il Premio Cinema e Industria ad Honorem, al regista e direttore della fotografia Daniele Ciprì il Premio artistico, a Gian Luca Farinelli, Direttore della Cineteca di Bologna, il Premio della Distribuzione dedicato alla memoria di Gianluigi Valentini. Il regista Matteo Rovere, il più giovane produttore italiano ad essersi aggiudicato il Nastro d’Argento, ha vinto il PREMIO ALLA PRODUZIONE, mentre Valentina Taviani, costume designer, il Premio al Contributo Tecnico.

I riconoscimenti mirano a premiare non solo il prodotto dell’ingegno, ma la persona ed i talenti che ogni giorno contribuiscono a dare lustro all’industria del cinema. La Settima Arte – Cinema e Industria nasce proprio per raccontare e fare conoscere l’industria del Cinema e del Fare Cinema: dalle risorse umane, economiche, intellettuali e professionali a tutte le sue declinazioni culturali.

LA SETTIMA ARTE: TUTTI GLI OSPITI

I vincitori sono stati selezionati dalla giuria presieduta da Pupi Avati, che quest’anno celebra i 50 anni di carriera, e composta da Francesco Adriano De Micheli, produttore cinematografico, amministratore delegato di Anica servizi e amministratore unico della Dean Film, Marco Leonetti, responsabile della Cineteca di Rimini; Roy Menarini, docente di “Cinema e industria culturale”, Campus di Rimini – Università di Bologna; Gianfranco Miro Gori, storico del cinema; Stefano Pucci, imprenditore.

La Settima Arte – Cinema e industria si è conclusa, ma resta aperta fino al 14 luglio la mostra “David Lynch. Dreams – A Tribute to Fellini”, a Castel Sismondo e alla Galleria Primo Piano di Rimini. In mostra 11 litografie realizzate dal grande cineasta e artista contemporaneo per rendere omaggio all’ultima scena del film 8 ½ di Federico Fellini, insieme a 12 disegni di quest’ultimo scelti dallo stesso Lynch tra quelli della collezione della Fondazione Fellini di Sion.

Fra gli ospiti, per raccontare al pubblico l’industria e la cultura del cinema, sono arrivati al festival il critico Paolo Mereghetti, il costumista Carlo Poggioli, il regista, produttore e artista di effetti speciali Victor Pérez.

La Settima Arte – Cinema e Industria è ideata ed organizzata da Confindustria Romagna, Khairos Srl (Cinema Fulgor e Cinema Settebello di Rimini), Università Alma Mater Studiorum Bologna – Dipartimento Scienze per la Qualità della Vita di Rimini, con la collaborazione del Comune di Rimini.

Sfoglia la gallery di La Settima Arte – Cinema e Industria con i vincitori!