L’ACADEMY SI RINNOVA

Le proteste lanciate con l’hashtag #oscarsowhite hanno lasciato il segno. Così dopo le polemiche legate all’ultima cerimonia l’Academy ha deciso di correre ai ripari modificando la composizione della giuria.

«Faremo tutto il possibile per raggiungere l’obiettivo perché sappiamo qual è la cosa giusta da fare», ha dichiarato la presidente Cheryl Boone Isaacs. Perciò sono stati invitati a partecipare alle votazioni 683 nuovi membri tra attori, registi e altre personalità del mondo dello spettacolo. Nella lista resa nota poche ore fa infatti figurano Idris Elba e l’eroe di Star Wars, John Boyega, ma anche Brie Larson e Alicia Vikander che nella scorsa edizione si sono aggiudicate un Oscar: la prima come miglior attrice per Room mentre la seconda è stata premiata come miglior attrice non protagonista grazie alla sua interpretazione in The Danish Girl.

Questo cambiamento comporta un aumento nel numero delle donne pari al 46% dei giurati e delle persone di colore che saranno il 41%. L’idea è di aprire l’Academy a chi ne era invece escluso. Nel 2012 infatti era emerso un dato allarmante: il 94% dei membri della giuria era composto da persone bianche di cui il 77% erano uomini. Le tensioni suscitate dalle ultime nomination, che non tenevano troppo in considerazione le minoranze etniche, hanno quindi ottenuto l’effetto sperato anche se per avere la certezza di un cambiamento reale bisognerà attendere le candidature della 89esima edizione in programma per il 2017.