L’alba dei morti dementi si aggiorna con l’epidemia coronavirus

I due comici Simon Pegg e Nick Frost hanno pubblicato un video ironico nel quale rileggono una scena del film di Edgar Wright ai tempi del Covid-19

Riderci su per esorcizzare la paura. È quello che hanno fatto i due comici inglesi Simon Pegg e Nick Frost pubblicando un video ironico che aggiorna il loro cult L’alba dei morti dementi – ambientato durante un’apocalisse zombie – con l’epidemia di Coronavirus.
I due hanno ricreato una famosa scena del film di Edgar Wright per comunicare alle persone come comportarsi durante la pandemia.

Pegg e Frost, protagonisti della commedia horror del 2004, hanno riproposto la scena del “piano di Shaun”, però al contrario: Pegg, infatti, ricorda a Frost che la decisione presa dal suo personaggio nel film (ossia, recarsi al pub Winchester e aspettare la fine dell’epidemia zombie), non si è rivelata una mossa intelligente; per questo motivo, adesso, è consigliabile “restare a casa e aspettare che tutto finisca e, magari, chiamare le persone a cui vogliamo bene e che si sentono sole”.

È evidente quindi il riferimento alla situazione attuale e il video è un modo ulteriore per ribadire l’appello #iorestoacasa.