LE FACCE DEL CIAK D’ORO

«Il cinema italiano riserva sempre miracoli e sorprese, come un’araba fenice risorge dalle proprie ceneri», disse Paolo Virzì che nel 2014 vinse il premio per la migliore sceneggiatura e regia di Il capitale umano. Come ogni anno, aspettiamo di veder riuniti giovani talenti e illustri maestri nel tempio del cinema che è Cinecittà a Roma per la serata di premiazione dell’8 giugno. La grande festa che premia le eccellenze del cinema italiano nasceva nel giugno 1986 quando Nanni Moretti ritirava il premio per la migliore sceneggiatura per La messa è finita. A distanza di anni Nanni Moretti ritorna, Ettore Scola è scomparso, Toni Servillo continua a stupire e nuovi e freschi volti appaiono all’orizzonte.

Vediamo nella gallery in alto chi ritroviamo scorrendo le ultime tre edizioni del Ciak d’oro.