LO HOBBIT: LA BATTAGLIA DELLE CINQUE ARMATE

The Hobbit: The Battle of the Five Armies, Nuova Zelanda/Usa, 2014 Regia Peter Jackson Interpreti Maryin Freeman, Luke Evans, Richard Armitage, Orlando Bloom, Ian McKellen, Evangeline Lilly Sceneggiatura Fran Walsh, Philippa Boyens, Peter Jackson, Guillermo Del Toro Produzione Carolynne Cunningham, Peter Jackson, Fran Walsh, Zane Weiner Distribuzione Warner Durata 2h e 24′

In sala dall’

11 dicembre

Diciamolo subito: a noi questa puntata finale della trilogia dedicata a Lo Hobbit sembra la migliore, considerando che in Un viaggio inaspettato l’interminabile scena della cena metteva a durissima prova la pazienza anche dello spettatore meglio disposto e in La desolazione di Smaug dominava una soporifera atmosfera di attesa rotta solo, alla fine, dall’apparizione del drago. L’epica Battaglia delle cinque armate ci porta dunque dritto alla conclusione, senza troppe inutili digressioni, puntando allo scontro definitivo tra nani, elfi, umani, creature della foresta e orchi.

Che sia stato amore, quello che ha spinto Peter Jackson a cimentarsi con questa seconda trilogia, o solo un’astuta operazione commerciale, lo decideranno i fan. Noi propendiamo per la prima ipotesi anche se quasi otto ore complessive per un libro così esiguo ci sembrano francamente troppe. Più cupo e teso dei due precedenti episodi, il film che si ricollega a Il signore degli anelli mette in scena il melò di relazioni interraziali impossibili, re e sfortunati amanti di stampo shakespeariano, scene di massa che rimandano a Ran di Kurosawa, paesaggi che ci fanno pensare ai western di John Ford e la tematica molto tolkieniana dell’oro che corrompe e porta alla follia. E mentre Thorin Scudodiquercia acquista una dimensione più tragica e dolente, il povero Bilbo sembra assistere agli avvenimenti dal punto di vista di noi spettatori, un po’ in disparte, chiedendosi quale sia il suo posto. Paradossalmente una figura di contorno in una saga che invece porta il suo nome. Oltre a Martin Freeman tornano nella Terra di Mezzo anche Ian McKellen, Cate Blanchett, Hugo Weaving, Orlando Bloom, Christophe Lee, Ian Holm. Tutti insieme per l’ultima volta. Andiamo in pace.

Alessandra De Luca