LO SPECIALE: I 10 ATTORI DA CINECOMICS CON UN FISICO BESTIALE

Quando un cinecomic è in lavorazione, gli attori protagonisti si trasformano in veri e propri atleti: “perseguitati” dal personal trailer e sottoposti a diete studiatissime, sono tante le star che hanno radicalmente mutato il proprio fisico per interpretare gli eroi e i villain dei fumetti. Chris Pratt in I Guardiani della Galassia è solo l’ultimo della lista: ecco un promemoria delle altre celebri trasformazioni di attori in eroi da fumetto

 

Chris PrattChris Pratt (I Guardiani della Galassia)

Per interpretare Peter Quill/Star-Lord nel fantascientifico cinecomic Marvel I Guardiani della Galassia, Chris Pratt si è dovuto sottoporre a 6 mesi di estenuanti sedute in palestra. Perdere i chili di troppo messi su per il film Delivery Man con Vince Vaughn non è stato facile ma Chris non ha dubbi su quale sia stato l’esercizio più duro della sua preparazione: rinunciare alla birra.

 

Wolverine
Hugh Jackman/Wolverine

 

 

Hugh Jackman (Wolverine-L’Immortale)

Quello visto nel film di James Mangold è stato il Wolverine più possente di sempre. Hugh Jackman si è dovuto sottoporre ad allenamenti durissimi e seguire la dieta da seimila calorie al giorno (a base di pollo, riso e bistecche), consigliata da Dwayne Johnson, per mettere su 11 chili di muscoli in pochi mesi.

 

Christian Bale
Christian Bale in L’uomo senza sonno e Batman Begins

 

Christian Bale (Batman Begins)

La trasformazione più celebre: il ruolo di Bruce Wayne/Batman arrivò in un momento “sbagliato”. Christian Bale il trasformista era reduce dalle fatiche de L’uomo senza sonno (2004) e per interpretare l’operaio devastato dal senso di colpa Trevor Reznik era dimagrito di 26 chili riducendo il proprio corpo a pelle e ossa. Tempo sei mesi e Christopher Nolan, che gli aveva assegnato la parte dell’uomo-pipistrello sulla fiducia, se lo ritrova sul set di Batman Begins in forma smagliante. Bale non solo aveva recuperato il suo peso forma (81 kg), ma era anche riuscito a metter su altri 5 chili di muscoli. Vedere per credere.

Chris Hemsworth/Thor
Chris Hemsworth/Thor

 

Chris Hemsworth (Thor)

Da buon australiano l’aitante Chris si manteneva in forma facendo surf, ma di chiudersi in palestra non ne aveva mai voluto sapere. Quando però Kenneth Branagh lo ha scelto per Thor, Chris ha dovuto gioco-forza prendere confidenza con quel mondo fatto di manubri, bilancieri e panche. In sei mesi di preparazione fisica ha preso 10 chili di muscoli, poi ridotti a 8 perché faticava ad entrare nei costumi di scena.

 

Gerard Butler/Leonida
Gerard Butler/Leonida

Gerard Butler (300)

Butler, così come parte del cast del film di Snyder, si è sottoposto ai durissimi allenamenti prescritti dallo scalatore estremo Mark Twight per avere un fisico da spartano che non deve chiedere mai. Estenuanti sessioni di sollevamento pesi, flessioni, gare di lancio del peso per 6 ore al giorno sei volte a settimane e lo scozzese Butler è diventato il marmoreo Re Leonida. Anche se resta difficile credere che non ci siano stati magici ritocchi digitali ai muscoli dei 300 spartani, il risultato finale è comunque notevole.

 

Henry Cavill/Superman
Henry Cavill/Superman

Henry Cavill (L’Uomo d’Acciaio)

Il regista Zack Snyder l’aveva detto: «Henry batterà il ferro molto forte ». Anche Cavill si è sottoposto alla cura Twight, che lo ha allenato nella sua Gym Jones, per mettere su i chili di muscoli necessari per la parte. Cavill partiva già da un’ottima base, ma per essere il Superman più muscoloso della storia ha dovuto gettare il cuore oltre l’ostacolo. Dieta ferrea e due ore e mezzo di allenamento al giorno per otto mesi gli hanno fatto guadagnare 10 chili di muscoli e perdere buona parte dei vestiti che aveva nell’armadio.

 

Tom Hardy/Bane
Tom Hardy/Bane 

 

Tom Hardy (Il cavaliere oscuro-Il ritorno)

Bane: muscoli grossi e cervello sopraffino. Per il gran finale della The Dark Knight Trilogy, Christopher Nolan voleva un villain tanto diabolico quanto potente. Allenamenti e dieta da culturista hanno permesso ad Hardy di passare da 72 a 86 kg.

 

Tom James/The Punisher
Tom James/The Punisher

 

Tom Jane (The Punisher)

I fan del fumetto non l’hanno amato troppo, ma lui ha fatto tutto il possibile per essere un buon Frank Castle/Punisher. Per prepararsi a un ruolo fisicamente molto impegnativo, Jane ha addirittura ottenuto un permesso speciale per addestrarsi con i Navy Seals. I duri sforzi hanno, però, dato i loro frutti: in sei mesi di preparazione atletico-militare +15 chili di muscoli. 

Tobey Maguire/Spider-Man
Tobey Maguire/Spider-Man

 

 

Tobey Maguire (Spider-Man)

Tobey ha puntato tutto sull’elasticità e definizione muscolare (d’altronde “Spidey” non fa della forza bruta la sua abilità principale). Nei 5 mesi che hanno preceduto le riprese del film di Sam Raimi, Maguire si è allenato sei volte a settimana alternando ginnastica, pesi, tecniche di combattimento miste e ha seguito una dieta ad alta concentrazione proteica.

 

Chris Evans/Captain America
Chris Evans/Captain America

 

 

 

Chris Evans (Captain America: Il primo vendicatore)

Chris i muscoli li avevi già mostrati nei due film su I Fantastici 4, ma il workout per diventare il supersoldato Steve Rogers è stato assai più massacrante di quello sostenuto per interpretare la Torcia Umana. Sollevare pesi e mangiare proteine sono stati i suoi unici pensieri per 4 lunghi mesi.

 

 

 

 

Daniele Pugliese