Locarno Film Festival: Earl Cave, il figlio di Nick Cave, debutta al cinema

Stasera al Festival di Locarno, in programma fino al 17 agosto, arriva in Piazza Grande uno dei film più attesi e interessanti dal titolo bizzarro: Days of the Bagnold Summer con Earl Cave, figlio di Nick. Da un fumetto eccentrico e buffo di Joff Winterhart, è una commedia agrodolce e malinconica diretta dal comico inglese Simon Bird.

Il teenager ribelle Daniel (Cave), capelli lunghi e unti, magliette nere griffate Metallica e musica heavy sparata a tutto volume nelle cuffiette, si trova a dover trascorrere forzatamente l’estate con la madre divorziata (Monica Dolan).Tanto è zuccherosa, educata e soffocante lei, tanto è annoiato, ispido e nichilista lui.

Il mix funziona e trova equilibri inattesi, battute a denti stretti e affetti sepolti. La storia non è originalissima (poli opposti forzatamente insieme), eppure riesce a fermarsi sempre un attimo prima di diventare troppo dolciastro o troppo pessimista. Strepitosi i due protagonisti Earl Cave e Monica Dolan, colonna sonora perfetta di Belle and Sebastian. Una battuta del film su tutte: «La vita è troppo breve per perder tempo con le teste di cazzo». Amen.

Luca Barnabé