L’Odissea di Kubrick: il viaggio di Federico Buffa nel capolavoro che ha cambiato per sempre la fantascienza

Esplorare il genio e il mistero di un capolavoro che, a 50 anni dall’uscita, non ha ancora smesso di stupire: è l’intento di Federico Buffa nel suo nuovo spettacolo L’Odissea di Kubrick dedicato a 2001: Odissea nello spazio. Buffa lo presenterà in anteprima nazionale al Festival della Bellezza di Verona il 4 giugno a Verona.

Buffa, giornalista e straordinario narratore, nel suo nuovo lavoro teatrale ha pensato ad un viaggio nel mondo di 2001: Odissea nello spazio, che ha riscritto per sempre la rappresentazione del rapporto tra l’uomo e il cosmo, ma anche un tuffo nei tic, nello stile, nell’ispirazione di Kubrick.

Il racconto si mescola alle colonne sonore arrangiate ed eseguite dal vivo al pianoforte da Alessandro Nidi con un ensemble di sei elementi. Sulle note dei brani che hanno forgiato il mondo musicale della cinematografia di Kubrick, dal mitico tema Also sprach Zarathustra di Strauss al Valzer n°2 di Schostakovic, Buffa porta lo spettatore in un luogo fuori dal tempo e racconta l’odissea del regista nel dare corpo alla storia dell’umanità dalla sua alba e oltre l’infinito.

Non è la prima volta che Buffa partecipa al Festival della Bellezza: lo scorso anno aveva portato a Verona Il rigore che non c’era, uno spettacolo dedicato ai momenti di svolta che cambiano il corso di una partita di calcio, e la regalano alla storia.

Federico Buffa al Festival della Bellezza 2018