L’orribile futuro di Ben Wheatley

Ben Wheatley, regista di culto britannico, da poco su Netflix con una nuova versione di Rebecca, ha un'agenda davvero da paura nei prossimi anni.

Ben Wheatley

Ben Wheatley è uno dei più eccentrici registi britannici, così eccentrico da volersi cimentare in una nuova riduzione cinematografica di uno dei migliori romanzi di Daphne Du Maurier, Rebecca, opera immortale grazie alla versione firmata da Alfred Hitchcock. Poteva essere un bagno di sangue, ma Wheatley è andato dritto per la sua strada, come ha sempre fatto del resto.

D’altronde la cosa davvero strana è vedere un anarchico come il regista di Billericay, ridente cittadina dell’Essex, firmare un film per Netflix, vista la vocazione indipendente sua e della sua altrettanto geniale moglie Amy Jump, partner creativa oltre che di vita.

Prossimamente Mr and Mrs Wheatley avranno poco tempo libero. Già da tempo si sa che saranno loro a firmare regia e sceneggiatura del secondo episodio di Tomb Raider con protagonista Alicia Vikander.

Così come è di poche settimane fa la notizia che il seguito di The Meg, ovvero squalo preistorico gigante contro Jason Statham, oltre seicento milioni di dollari d’incasso, vedrà proprio Wheatley in cabina di regia.

Fresco fresco è l’accordo trovato con la Neon Pictures per girare un horror ambientato in un mondo devastato da una pandemia e alla ricerca di una cura. Un ricercatore, accompagnato da una guida, si avventura nel cuore di una foresta per seguire una pista che potrebbe portare a un vaccino. Ma quello che incontreranno sarà ancora più terribile della malattia. In the Earth, questo il titolo, che è davvero tutto un programma, e Covid permettendo il film potrebbe essere già pronto entro la fine del 2021.

D’altronde Wheatley è famoso per la rapidità con cui gira, e anche per la sua capacità di coinvolgere nomi di primissimo piano in film dal budget molto ridotto. Basti pensare a Tom Hiddleston in High Rise, tratto dall’omonimo romanzo di culto di J.G. Ballard, ad Armie Hammer, Brie Larsson e Cillian Murphy in Free Fire, tour de force intimista a base di piombo.

Hammer e Vikander sono inoltre già segnalati nel cast del progetto a cui il regista tiene maggiormente e che accarezza da anni. Freak Shift è il titolo, avventure di un’unità specializzata nel cacciare mostri notturni. Il film è in preparazione da otto anni. Anche se voci di corridoio dicono che sia già stato girato e che uscirà quando Ben lo riterrà finito.

E non so perché, potrebbe essere l’ipotesi più attendibile.