“AMERICAN HORROR STORY: FREAK SHOW”: AL VIA LA QUARTA STAGIONE

È andata in onda ieri sera, su Fox, canale della piattaforma satellitare Sky Italia, la prima puntata della quarta stagione di American Horror Story, serie antologica ideata da Ryan Murphy e Brad Falchuk.

american horror story freak showIl tendone del Freak Show è arrivato anche da noi. Mentre in America gli appassionati già analizzano attentamente le prime indiscrezioni rilasciate sulla quinta stagione per tentare di indovinare in quale epoca e dove verrà ambientato il prossimo capitolo della serie antologica creata, nel 2011, da Ryan Murphy e Brad Falchuk, ieri sera, su Fox Italia, è stato trasmesso il primo episodio di America Horror Story: Freak Show.

Ambientata nel 1952 a Jupiter, Florida, nel cuore di un’America provinciale e diffidente che vede nella diversità un pericolo, la serie ruota attorno ai sogni di gloria inseguiti e mai concretizzati di Frau Elsa (Jessica Lange, forse alla sua ultima partecipazione alla serie), proprietaria di uno degli ultimi Freak Show del Paese, con un passato oscuro alle spalle e un’anima tormentata da ricordi e fallimenti, madre/padrona dei suoi monsters salvati da un destino di miserie e soprusi per diventare co-protagonisti di uno show dove lei è l’unica stella alla quale è permesso brillare.

bet e dottDall’uomo aragosta (Evan Peters) alle gemelle siamesi Bette e Dot (Sarah Paulson) passando per la donna barbuta (Kathy Bates) e Ma Petite (Mahadevi Patel), American Horror Story: Freak Show non dimentica la sua natura sanguinolenta ed ecco che, tra un’esibizione e l’altra, i freaks dovranno vedersela con omicidi, sparizioni e due serial killer molto diversi tra di loro: lo spaventoso clown Twisty (John Carrol Lynch) e il ricco rampollo viziato e psicotico Dandy Mott (Finn Wittrock).

I tredici episodi che compongono questa quarta stagione, grazie al ritorno di due personaggi noti al pubblico, la fragile e indifesa Pepper (Naomi Grossman) e l’impossessata Suor Mary Eunice (Lily Rabe), entrambe conosciute nel corso del secondo capitolo, Asylum, svelano concretamente e per la prima volta come tutte le stagioni di American Horror Story siano connesse tra di loro. A detta stessa di Ryan Murhpy ogni stagione è dunque disseminata di dettagli, anche minuscoli, che legano tra di loro i protagonisti e le storie raccontate.

freakSe la prima stagione AHS: Murder House, ambientata nella Los Angeles dei giorni nostri, era incentrata sul tema dell’infedeltà, AHS: Asylum su quello della sanità all’interno dell’ospedale psichiatrico di Briarcliff nel 1964 e AHS: Coven raccontava l’oppressione attraverso le storie delle allieve della scuola per streghe di New Orleans, AHS: Freak Show espone la discriminazione alla quale i suoi protagonisti sono condannati da una società bigotta che vede nelle loro diversità fisiche una minaccia, le stesse diversità che invece attirarono nella vita reale Diane Arbus tanto da immortalarle nei suoi famosi scatti.

American Horror Story, madre delle serie antologiche, tanto da influenzare la struttura delle acclamate True Detective e Fargo, con la sua natura corale ha visto prendere parte ai suoi episodi molti attori e musicisti. Lo dimostrano le prove attoriali di Chloë Sevigny, Adam Levine o Neil Patrick Harris, attore celebre per il ruolo di Barney nella serie How I Met You Mother e presentatore della recente edizione degli Academy Awards, che proprio nel Freak Show interpreta l’ex militare e ventriloquo vittima di allucinazioni, Chester Creb.

In attesa di scoprire quale sarà la trama e l’ambientazione della quinta stagione, gli ideatori della serie hanno da poco annunciato la nascita di uno spin-off, American Crime Story, che racconterà i più efferati crimini americani. Confermati per la prima stagione, ACS: The Peolple vs. O. J. Simpson, John Travolta e Cuba Gooding Jr.

Manuela Santacatterina

Guarda la gallery!

Nessun Articolo da visualizzare