ACCENDETE LA (NUOVA) TV: È IN ARRIVO NETFLIX!

Arriverà anche in Italia, ad ottobre, con tre tariffe differenti in base alla qualità delle immagini e senza vincolo di recesso, il servizio on demand di Netflix, che offrirà agli spettatori centinai di prodotti inediti tra film, serie televisive e documentari

Netflix«Netlix arriverà in Italia a ottobre, anche se per ora non c’è ancora un giorno ufficiale », sono le parole di Reed Hastings, amministratore delegato di Netflix, che, durante un’intervista a Wired, ha confermato il tanto atteso sbarco nel nostro paese del servizio di streaming che raccoglie serie TV, film e documentari. Dunque, dopo essere arrivato praticamente in tutta Europa, nell’emisfero australe e, addirittura, a Cuba, il rivoluzionario on demand porterà anche in Italia sostanziali novità dal punto di vista sia contenutistico sia di approccio, da parte dello spettatore, ad una nuova realtà televisiva che, a giudicare dall’attesa e dalla richiesta, è stata subito accolta con entusiasmo tra gli appassionati. L’impostazione di Netflix, tra l’altro, è assolutamente semplice e semplificata, a portata di tutti: un solo abbonamento mensile che darà libero accesso a innumerevoli film e serie televisive, ma anche documentari, approfondimenti e interessanti speciali.

NetflixIl prezzo? Dopo il probabile mese di prova gratuito e stando alle ultime novità non ancora ufficializzate, dovrebbe aggirarsi intorno ai 7,99 euro mensili, per l’offerta base, che offre contenuti in qualità standard su di un solo dispositivo casalingo. 8,99 euro per l’HD salendo poi a 11,99 euro per contenuti in 4K riproducibili su quattro dispositivi diversi. Il tutto in linea con le altre tariffe europee di Netflix e senza vincolo di recesso. Insomma, vi basta internet, un televisore di ultima generazione o anche semplicemente un tablet per accedere alle tanto sognate serie TV d’oltre oceano.

Ma, tutti coloro che stavano già pregustando di vedere l’amato Frank Underwood di House of Cards nella sua ”casa natale”, resteranno delusi. Già perché la serie di punta creata ad hoc da David Fincher per Netflix, continuerà ad essere un’esclusiva Sky Atlantic, così come le ragazzacce di Orange is the New Black, che saranno ancora trasmesse in anteprima da Mediaset Premium. Però non bisogna disperare perché, nonostante non ci sia ancora una programmazione ufficiale dei contenuti offerti da Netflix Italia, è quasi certa la presenza di prodotti come Bloodline, Sense8, Marco Polo e della serie Marvel Daredevil, nonché delle future A.K.A. Jessica Jones, Iron Fist e Luke Cage.

NetflixNetflix, che vanta oltre 60 milioni di abbonati nel mondo, d’altro canto, sta già facendo tremare Mediaset e Sky (ma anche servizi analoghi di on demand come Chili TV, Tim Vision, Sky Online e Infinity TV), sentendosi minacciate da un servizio che, almeno su carta, mina il loro mercato. Ciononostante, accantonati gli ”intoppi” tecnici che vedono una copertura nazionale ancora limitata dal punto di vista della banda larga, l’avvento di Netflix è indispensabile se non si vuol restare indietro nel mercato mondiale, annaspando nella speranza che la serie TV appena uscita negli States arrivi in tempo anche da noi sull’emittente privata o sulla televisione satellitare, aumentando, di conseguenza e in modo esponenziale, la pirateria e lo streaming illegale.

Damiano Panattoni

Nessun Articolo da visualizzare