Adrien Brody è Houdini

di Marco Consoli

Atteso a settembre al festival di Toronto con il suo nuovo film American Heist, Adrien Brody debutterà proprio all’inizio del prossimo mese anche nella tv Usa, con la miniserie Houdini, dove interpreta il celebre illusionista già incarnato tra gli altri da Tony Curtis (Il mago Houdini) e Guy Pearce (Houdini – L’ultimo mago) e che con l’attore premio Oscar per Il pianista lui condivide le origini: la madre di Brody è ungherese, proprio come Houdini, che era nato a Budapest e il cui vero nome era Ehrich Weisz. La fiction in due puntate, prodotta da History Channel, racconta l’inizio della carriera di Houdini e la nascita dei suoi numeri di escapismo più famosi, che lo vedevano liberarsi da catene con lucchetti e casseforti poste sott’acqua, ma anche la sua ascesa e progressiva popolarità che gli permisero di incontrare personaggi come i presidenti degli Stati Uniti, Conan Doyle e Rasputin e il suo interesse per l’occultismo che lo vide diventare l’avversario più temibile di falsi medium e ciarlatani. Nella serie Brody è affiancato da Kristen Connolly, nel ruolo della sua assistente Bess, che più tardi sarebbe diventata sua moglie. Nei primi trailer e clip video, disponibili qui (trailer 1) e qui (trailer 2), in lingua originale, Brody sfida gli spettatori: “Di cosa avete paura? L’acqua, l’altezza o la folla? Alcune paure si superano, altre si portano per sempre con sé nella tomba”.

Nessun Articolo da visualizzare