BOX OFFICE: ALLE SPALLE DI “SPECTRE” BOLDI E CORTELLESI

James Bond mantiene saldamente la testa della classifica al Box Office. Anche ieri, nonostante l’arrivo di diversi titoli attraenti, Spectre è stato in assoluto il film più visto, richiamando in sala 42 mila spettatori per un incasso di 272 mila euro. In soli otto giorni di programmazione Spectre ha già superato quota 6,5 milioni di euro, cifra che, al momento, rappresenta il quinto incasso assoluto della stagione.
Alle spalle di 007 il Box Office di ieri propone quattro novità: ai posti d’onore due commedie italiane Matrimonio al Sud 85 mila euro con 13 mila biglietti per 290 copie e Gli ultimi saranno ultimi 74 mila euro rastrellati con 12 mila ingressi suddivisi fra le 326 copie in programmazione. Poco distante dai due film italiani Pan che ha incassato 73 mila euro con 11 mila biglietti staccati e 319 copie. Quinto posto per Premonitions, che, uscito con un numero molto inferiore di copie, 160, ha incassato 58 mila euro. Più modesto, nonostante il richiamo del ricco cast, che comprende Julia Roberts, Charlize Theron e Chiwetel Ejiorfor, l’esito dell’altro thriller made in Usa Il segreto dei suoi occhi 35 mila euro di incasso con 178 copie. Dopo il flop fatto registrare in Usa, non parte bene neppure da noi By the sea della coppia Angelina Jolie-Brad Pitt, che ieri all’esordio con 213 copie, ha incassato solo 26 mila euro. Sempre con riferimento alla giornata di giovedì, ancora una volta c’è da segnalare il risultato di un contenuto speciale, nel caso specifico Royal Opera House, che ha incassato 39 mila euro occupando 93 schermi. Infine che con gli incassi di ieri Belli di papà, 3,3 milioni di euro complessivamente, ha superato Io che amo solo te, 3,2 milioni, finora il maggior incasso italiano della stagione alle spalle di Suburra 4,5 milioni.

Franco Montini

Nessun Articolo da visualizzare