BOX OFFICE: ARRIVA “MAD MAX FURY ROAD” MA IL MERCATO RESTA IN FLESSIONE

Neppure l’arrivo dei due filmoni provenienti da Cannes, Mad Max Fury Road e Il racconto dei racconti, è riuscito a dare una scossa al mercato, da un paio di settimane in forte flessione. Sia il film di George Miller che quello di Matteo Garrone, pur piazzati ieri ai primi due posti del box office, sono partiti discretamente, ma non così bene come era lecito attendersi. Con 556 copie in programmazione, Mad Max: Fury Road ha richiamato in sala 18 mila spettatori per un incasso di 122 mila euro, un risultato nettamente inferiore agli esordi degli ultimi blockbuster americani approdati sul nostro mercato da Cenerentola, a Fast & Furious 7, ad Avengers 2. Il racconto dei racconti con 393 copie ha totalizzato 80 mila euro per 13 mila spettatori ed anche in questo caso il confronto con un film per certi versi analogo è negativo. Mia madre di Moretti aveva esordito, pur con una ventina di copie in meno, incassando nella giornata inaugurale 100 mila euro. Insomma, ancora una volta, si conferma che con i primi caldi le presenze nei cinema calano rapidamente. Giovedi scorso dieci film avevano superato la soglia d’incasso di 10 mila euro, questa settimana oltre quella cifra ci sono solo sei titoli. Alle spalle dei due film di Cannes, al terzo posto del box office resiste Avengers: Age of Ultron con 53 mila euro, che portano l’incasso complessivo del film a sfiorare i 15,5 milioni di euro, cifra certamente considerevole ma inferiore ai numeri che il film di sta ottenendo sugli altri mercati europei.

Franco Montini

Nessun Articolo da visualizzare