BOX OFFICE DEL WEEKEND: BIGLIETTI IN CALO FISIOLOGICO IN ATTESA DEI TITOLI NATALIZI

Poco più di un milione di spettatori si sono recati al cinema fra giovedì e domenica, cifra in calo rispetto all’andamento degli ultimi mesi. Ma una contenuta diminuzione di presenze nelle settimane immediatamente precedenti l’arrivo dei grandi film natalizi, attesi nei prossimi giorni, è fisiologico e non desta allarme. Il risultato ottenuto dalle novità più attraenti approdate in sala di recente è del resto sostanzialmente in linea con le previsioni.

Il professore Cenerentolo, uscito alla vigilia dell’Immacolata, il 7 dicembre, è risultato il film più visto del week end con 1,5 milioni di euro ed ha già rastrellato complessivamente 2,9 milioni. Il precedente film di Pieraccioni Un fantastico via vai, due anni fa, a fine sfruttamento, ne totalizzò 9, ma ormai da tempo i risultati al box office del comico toscano sembrano in progressivo declino. Alle spalle di Pieraccioni nel weekend si confermano nell’ordine due novità della scorsa settimana: Heart of the Sea, con quasi un milione di euro ed un incasso complessivo superiore a 3,6 milioni e Chiamatemi Francesco con 700 mila euro per un totale di 3,1 milioni. Meno bene del previsto invece la partenza di Belle & Sebastien/L’avventura continua, che, uscito l’8 dicembre, con 467 copie, in sei giorni ha incassato 1,2 milioni, di cui la metà nel fine settimana. Il precedente capitolo, approdato in sala 30 gennaio 2014, con un numero più contenuto di copie, 361, rastrellò quasi 2 milioni di euro nei primi quattro giorni per chiudere ad oltre 7 milioni.

Fra le altre curiosità del week end, da segnalare l’exploit di Perfect Day, che, in programmazione sole con 17 copie, ha incassato 83 mila euro, facendo segnare una straordinaria media schermo, quasi 5 mila euro, ottimo viatico per un inevitabile ampliamento della programmazione.

Franco Montini

Nessun Articolo da visualizzare