BOX OFFICE: “SUBURRA” BALZA IN TESTA

Finalmente un film italiano in testa al Box Office. È Suburra capace ieri di richiamare in sala 83 mila spettatori, che aggiunti ai 70 mila di mercoledì nella giornata di esordio sommano già 154 mila presenze, per un incasso di quasi mezzo milione di euro. Una bella cifra, considerando che in questi giorni per l’iniziativa Cinema Days, in programma da lunedì 12 ottobre fino a ieri, il prezzo del biglietto era fissato a 3 euro. Nonostante una campagna promozionale ancora incerta e insufficiente, il pubblico ha risposto bene a Cinema Days e ieri le presenze hanno sfiorato il mezzo milione, mentre giovedì scorso, quando il biglietto era a prezzo pieno, gli spettatori erano stati complessivamente poco più di 100 mila. Ora sarà interessante verificare l’esito di Suburra nel week end, al termine del quale è assai probabile che il noir di Stefano Sollima sarà già il titolo italiano di maggior successo di questo avvio di stagione.
Intanto prosegue alla grande la corsa di Hotel Transylvania 2, che ieri con 75 mila presenze si è piazzato al secondo posto del Box Office e di Inside Out, ieri al quarto posto e destinato a superare anche l’incasso di Minions, finora il maggior successo della stagione. Inside Out, ancora in pieno sfruttamento, ha già rastrellato 22,5 milioni di euro, Minions è a quota 23,1. Cinema Days ha aiutato anche l’esordio di Maze runner: la fuga, ieri terzo incasso della giornata, capace di attirare al cinema oltre 60 mila spettatori e il proseguo della programmazione di Sopravvissuto-The Martian, che, in tre settimane, ha già superato quota 5 milioni di euro. L’augurio è che l’interesse di pubblico suscitato da Cinema Days non si sia esaurito con la fine dell’iniziativa: nel week end la verifica.

Franco Montini

 

 

 

Nessun Articolo da visualizzare