BOX OFFICE: UNO SPETTATORE SU DUE SCEGLIE “HUNGER GAMES”

Il ciclone Hunger Games si è abbattuto sul mercato italiano. Il nuovo capitolo della saga fantasy è partito fortissimo anche da noi, totalizzando nella sola giornata di ieri, con 472 copie in programmazione, oltre 670mila euro. Quasi centomila spettatori sono corsi in sala per assistere alle nuove avventure di Katniss. Hunger Games ha totalizzato da solo oltre la metà dell’incasso totale di giovedi. In altre parole, fra coloro che ieri sono andati al cinema, uno spettatore su due ha scelto il film di Francis Lawrence con Jennifer Lawrence.

A distanza abissale, ma facendo registrare comunque un buon risultato, tanto più che è ormai alla terza settimana di programmazione, al secondo posto degli incassi giornalieri, con 145mila euro, si è piazzato Interstellar, che complessivamente ha superato la soglia dei 7 milioni di euro. Nella classifica del box office seguono tre commedia italiane, tutte con cifre attorno ai 100mila euro: La scuola più bella del mondo; la novità Scusate se esisto e Andiamo a quella paese. Come era inevitabile, l’uscita ravvicinata di tanti titoli dello stesso genere destinati al medesimo target di spettatori sta distribuendo il potenziale della commedia italiana su più film e difficilmente i titoli fin qui programmati riusciranno a superare la soglia dei 10 milioni di euro, che si sarebbe potuta tranquillamente totalizzare in assenza della cannibalizzazione determinata da un eccesso di concorrenza. Cannibalizzazione che, a livelli economicamente più modesti, si sta determinando anche fra i film destinati al pubblico adulto. Anche questa settimana l’uscita di troppi titoli – complessivamente 11 – ha provocato una partenza frenata di tutte le altre novità.

Franco Montini

Nessun Articolo da visualizzare