BOX OFFICE USA: “CINQUANTA SFUMATURE” RALLENTA, SECONDO “KINGSMAN”

50 Sfumature di Grigio, dopo un esordio stupefacente, tira un po’ il fiato alla seconda settimana di programmazione ma mantiene la prima posizione con 23.2 milioni di $ incassati nel weekend che portano il totale a 130 negli Usa e 410 in tutto il mondo. Rispetto alla settimana scorsa restano invariate anche le altre due posizioni del podio: Kingsman-Secret Service è secondo con 17.5 milioni (totale casalingo di 67.1) e SpongeBob-Fuori dall’Acqua è terzo con 15.5 milioni di $ (125.1 milioni complessivi). Esordio, deludente, in quarta piazza per McFarland, Usa, il dramma-sportivo prodotto dalla Disney, con Kevin Costner e Maria Bello, non va oltre gli 11.3 milioni al primo weekend di programmazione. In quinta posizione un’altra new entry: si tratta della comedy della Lionsgate The DUFF, che apre con 11 milioni (ma ne è costati 8.5). American Sniper è sesto con 9.6 milioni (319.6 totali), mentre in settima posizione troviamo Hot Tub Time Machine 2. Il sequel di Un Tuffo nel Passato del 2010 non replica l’exploit del prototipo (14 milioni al debutto) e si deve accontentare di un esordio sottotono (5.8 milioni ma a fronte di una spesa di 14). Jupiter-Il Destino dell’Universo, al momento ottavo, uscirà molto presto dalla top-ten e si candida ad essere uno dei peggiori flop dell’anno (costato 176 milioni, marketing escluso, ne ha guadagnati 39.5 in patria e altri 75 worldwide). The Imitation Game, da ben 13 settimane in classifica, occupa la nona piazza con 2.5 milioni (83.9 globali) e Paddington la decima (2.2 milioni e 67.6 complessivi). L’altra vittima eccellente di questo febbraio, Il Settimo Figlio, scivola addirittura al 16esimo posto con 16 milioni d’incasso.

Daniele Pugliese

Nessun Articolo da visualizzare