BOX OFFICE USA: “LO HOBBIT”, SUBITO PRIMO, BATTE “EXODUS”

È durato pochissimo il regno di Exodus: Dei e Re che questa settimana ha dovuto fare i conti non solo con il ciclone Lo Hobbit-La Battaglia delle Cinque Armate, ma anche con le altre nuove uscite della settimana (Una Notte al Museo 3 e Annie). L’ultimo atto dell’epica trilogia “tolkeniana” ha vinto il weekend con un incasso, 56.2 milioni di $, inferiore rispetto ai due precedenti capitoli (Un viaggio inaspettato aveva aperto con 84 milioni mentre la Desolazione di Smaug con 73) ma nei cinque giorni (il film è nelle sale da mercoledì 17 dicembre) ha portato a casa ben 90 milioni di dollari (15 in più rispetto alle stime provvisorie fatte da Warner Bros.). Con le feste di mezzo, le proiezioni IMAX e 3D, il film di Peter Jackson dovrebbe resistere in testa per diverse settimane, anche se, forse, non riuscirà a battere gli incassi casalinghi di Un Viaggio Inaspettato (303 milioni di $). Una Notte al Museo 3 apre in seconda posizione ma con soli 17.3 milioni di $ e per la commedia-fantasy (costata quasi 130 milioni) con Ben Stiller si prospetta un Natale sottotono. Anche il terzo gradino del podio viene occupato da una new entry: si tratta del grazioso musical Annie, con Jamie Foxx e Cameron Diaz, prodotto da Will Smith (16.3 milioni di $). Al quarto posto il kolossal Exodus che, come detto, è stato risucchiato in classifica dalle nuove uscite della settimana e gli 8 milioni incassati nel weekend certificano il flop del film di Ridley Scott con Christian Bale (38.9 milioni a fronte di 140 di spesa). Perde 3 posizioni Hunger Games: Il Canto della Rivolta-Parte 1 che, dopo 5 settimane, inizia inevitabilmente a calare ma riuscirà comunque a superare i 300 milioni casalinghi (7.7 milioni e 289.2 totali). Ottimo sesto posto per il drammatico Wild con Reese Witherspoon che raccoglie 4.1 milioni e si porta a 7.2 complessivi. Top Five (commedia Rated R di e con Chris Rock) occupa la settima piazza (3.5 per un totale di 12 milioni) e dopo appena due settimane è già destinato ad abbandonare la top-ten. Due film d’animazione, invece, si giocano l’ottava e la nona posizione, con il cartoon Disney Big Hero 6 che batte di pochissimo quello della Dreamworks, I Pinguini di Madagascar, nella classifica della settimana (3.563 contro 3.525), ma non c’è storia per quanto riguarda gli incassi globali (Big Hero 6 è a quota 190 milioni, mentre I Pinguini di Madagascar sono a 64). Chiude la top-ten la commedia indiana PK con 3.4 milioni e un’ottima media per sala (è presente in soli 272 cinema).

Daniele Pugliese

Nessun Articolo da visualizzare