BOX OFFICE USA: “STAR WARS” RESPINGE LA MINACCIA “REVENANT” E VINCE IL WEEKEND

Il weekend dell’Epifania che tutte le feste porta via ha visto trionfare ancora una volta Star Wars. Stavolta, però, Il Risveglio della Forza ha sofferto l’arrivo in oltre 3370 sale di Revenant-Redivivo ed ha avuto la meglio sul nuovo film con Leonardo DiCaprio per appena 3.6 milioni di $ (41.6 milioni di Star Wars contro i 38 del film di Iñàrritu). Star Wars-Il Risveglio della Forza, alla quarta settimana di distribuzione, è il primo film della storia a sfondare il muro degli 800 milioni solo negli Usa (è a 812). Fuori dal territorio nordamericano, il franchise sci-fi più famoso di tutti i tempi ha fatto registrare un grande esordio in Cina (53 milioni di $ in due giorni) e si porta ad un totale di 1.73 miliardi di $ (superato Jurassic World che era al terzo posto della classifica dei maggiori incassi di sempre).

Al secondo posto, come già accennato in precedenza, Revenant-Redivivo. Il film di Alejandro Gonzalez Iñàrritu, dopo due settimane in release limitata, sfiora una clamorosa vittoria del weekend (aveva battuto Star Wars nella giornata di venerdì) e fa registrare la miglior media per sala della top-ten (11.259 $). Complessivamente Revenant-Redivivo ha raggiunto i 59 milioni di $.

Terza piazza per Daddy’s Home con 15 milioni. La coppia comica Ferrell-Wahlberg funziona (lo si era capito già da I poliziotti di riserva) e negli Usa il film ha raggiunto i 116 milioni di $ (154 worldwide).

Buon debutto, in quarta posizione, per The Forest. L’horror low-budget prodotto da David S. Goyer incassa 13 milioni a fronte di una spesa di 10. Sisters è quinto con 7.1 milioni e 74 complessivi. Al sesto posto The Hateful Eight, nonostante l’ampliamento della distribuzione, cala del 59.6% e incassa 6.3 milioni per un totale di 41.7. Settima piazza per La Grande Scommessa, con 6.3 milioni e 42.8 totali, che si lascia alle spalle gli agguerriti Chipmunks di Alvin Superstar-Nessuno ci può fermare (5.5 milioni, 75 negli Usa e 111 complessivi), la Joy di David O. Russell con 4.5 milioni (46.5 totali e 70 in tutto il mondo) e il film-denuncia Zona d’ombra con Will Smith (3 milioni e 31 globali).

Daniele Pugliese

 

Nessun Articolo da visualizzare