BOX OFFICE USA: VITTORIA A SORPRESA DI “PICCOLI BRIVIDI”

Il ritorno da protagonista di Jack Black (diretto ancora una volta da Rob Letterman dopo I Fantastici Viaggi di Gulliver) non poteva essere migliore. Piccoli brividi ha vinto un po’ a sorpresa il weekend con 23.5 milioni di dollari e con la migliore media per sala della Top Ten (6.712 ). Costato poco meno di 60 milioni, e accompagnato da buone recensioni, il film di Letterman non faticherà a trasformarsi in un successo una volta rilasciato in tutto il mondo (la Sony ha forse trovato un nuovo franchise per i prossimi anni?).
Scende al secondo posto Sopravvissuto-The Martian con 21.5 milioni e un calo tutto sommato contenuto (-42%). Ora il film di Ridley Scott è a 143.7 milioni casalinghi e quasi 320 milioni in tutto il mondo. Debutta invece in terza posizione il nuovo film di Steven Spielberg Il Ponte delle Spie. Il thriller scritto dai fratelli Coen, e con Tom Hanks protagonista, incassa meno del previsto (15.3 milioni) ma il budget contenuto (40 milioni) e le ottime recensioni (CinemaScore “A”) dovrebbero garantire all’opera di Spielberg un buon ritorno economico soprattutto a livello internazionale.
Crimson Peak, l’horror d’autore di Guillermo del Toro, parte con il freno a mano tirato (12.8 milioni di dollari) ed è solo quarto. Complessivamente il lavoro di del Toro è a 26 milioni (ma ne è costati il doppio) e ci vorrà almeno un’altra settimana per capire se sarà un flop oppure no (sarebbe la prima vera delusione dell’anno per la Universal che con i suoi blockbuster ha dominato i botteghini di tutto il mondo). Perde 3 posizioni rispetto al weekend scorso Hotel Transylvania 2 (ora quinto con 12.2 milioni ma 136 complessivi e 267 worldwide). Nessuna speranza di ripresa per il fantasy Pan che, dal sesto posto, porta a casa le briciole (5.8 milioni e 25.7 il totale). Fuori dagli Usa le cose vanno un po’ meglio (47 milioni per 72 complessivi), ma i grossi costi (le sole spese di produzione ammontano a 150 milioni) non potranno essere recuperati. In settima posizione Lo stagista inaspettato incassa 5.4 milioni (58 totali) e continua ad andare bene anche fuori dagli States (134 milioni). Sicario è ottavo con 4.5 milioni (34.6 globali) seguito da Woodlawn (4.1 milioni ma il film dei fratelli Erwin è piaciuto molto al mondo della critica) e Maze Runner-La Fuga (2.7 milioni incassati nel week, 75 casalinghi e 255 worldwide).
Fuori dalla Top Ten continuiamo a monitorare la situazione di Steve Jobs (presente ora in 60 sale) e in grado di incassare 1 milione e mezzo di dollari con una strepitosa media di 25mila dollari per sala.

Daniele Pugliese

Nessun Articolo da visualizzare