DA “LA TEORIA DEL TUTTO” A “THE IMITATION GAME”: LA TOP 10 DI SCIENZIATI E INVENTORI AL CINEMA

Un inizio di stagione cinematografica questo all’insegna del biopic. Dall’omaggio di Clint Eastwood all’eroe di guerra americano, il cecchino dei Navy Seal Chris “Leggenda” Kyle, alla ricostruzione di Tim Burton della più grande truffa pittorica del XXI secolo che vide protagonisti Margaret Keane e i suoi dipinti, questo pricipio di 2015 ha visto anche ristabilire la figura e il peso storico del matematico e crittoanalista britannico Alan Turing, grazie all’interpretazione di Benedict Cumberbatch, fresco di nomination agli Oscar, in The Imitation Game diretto da Morten Tyldum. Fondamentale per permettere agli Alleati di vincere la Seconda Guerra Mondiale grazie all’invenzione e alla costruzione di un calcolatore, antenato del moderno computer, che permise di decifrare il cosiddetto Codice Enigma, tramite il quale comunicavano le Potenze dell’Asse, Alan Turing venne perseguitato per la sua omosessualità dallo stesso governo inglese al quale aveva prestato il suo genio, per poi essere dimenticato nell’oblio della storia dopo il suicidio dovuto al peso insostenibile della vergogna. Altro omaggio di celluloide è quello di James Marsh in La Teoria del Tutto, per la vita e il lavoro del fisico e cosmologo inglese Stephen Hawking. Presentata all’ultima edizione del Torino Film Festival e interpretata da Eddie Redmayne, vincitore di un Golden Globe per la sua incredibile trasformazione, la pellicola ripercorre il privato e il pubblico di Hawking mostrandoci il giovane e brillante studente di Cambridge divenire il fisico di fama mondiale grazie alle sue teorie sull’origine dell’universo. In attesa di scoprire, il prossimo 22 febbraio, chi si porterà a casa più statuette tra The Imitation Game (8 nomination) e La Teoria del Tutto (5 nomination), noi di Ciak vogliamo ripercorre più di trent’anni di cinema con le pellicole che hanno portato sul grande schermo vite, creazioni e scoperte straordinarie di inventori e scienziati, fittizi o reali, rese immortali dalla fabbrica del cinema hollywoodiana.

frankenstein-juniorFRANKENSTEIN JUNIOR (1974) di Mel Brooks

Lo scienziato più amato e famoso della storia del cinema in un classico della commedia americana diretta da Mel Brooks e nata da un’idea di Gene Wilder, indimenticabile protagonista del film, in un omaggio/parodia dell’opera di Mary Shelley. Il neurochirurgo americano, nipote del celebre medico della Transilvania, dopo anni passati a prendere le distanze dal lavoro del familiare finisce per ripercorrere le sue stesse orme dando vita alla Creatura (Peter Boyle) con il contributo dell’aiutante Igor (Marty Feldman) e dell’enigmatica Frau Blücher (Cloris Leachman).

the-social-networkTHE SOCIAL NETWORK (2010) di David Fincher

Vincitore di quattro Golden Globe e con una sceneggiatura scritta da Aaron Sorkin (West Wing, The Newsroom), il film immortala il “dietro le quinte” che ha visto dar forma e prendere vita a Facebook. Dai dormitori di Harvard agli uffici dei grandi studi legali, con Mark Zuckerberg interpretato da Jesse Eisenberg, la fotografia di una delle invenzioni informatiche che ha rivoluzionato il concetto di privacy e informazione in una delle pellicole più riuscite ed acclamate di David Fincher.

a-beautiful-mindA BEAUTIFUL MIND (2001) di Ron Howard

Ritratto agrodolce della vita e le teorie del matematico statunitense John Nash, interpretato da Russel Crowe vincitore di un Golden Globe, che, con il suo apporto alla “teoria dei giochi”, ha rivoluzionato il sistema economico tanto da essere insignito del Premio Nobel. Affetto da schizofrenia, Ron Howard, ci mostra il doloroso cammino privato per convivere con la malattia e i successi accademici spesso osteggiati, vincendo un Oscar come Miglior Regia e Miglior Film.

the-aviatorTHE AVIATOR (2004) di Martin Scorsese

L’incredibile vita del produttore (Scarface), regista (Il mio corpo ti scalderà) e inventore Howard Hughes per il quale Martin Scorsese ottiene una nomination agli Oscar come Miglior Regia, vincendo un Golden Globe come Miglior Film insieme a quello per la Migliore Interpretazione per Leonardo DiCaprio. Appassionato aviatore, Hughes, ha inventato e costruito, grazie alla Hughes Aircraft, casa di produzione di aerei, tra diversi aeroplani collaudati da lui stesso, l’Hughes H – 4 – Hercules, ad oggi l’idrovolante con la più grande apertura alare. Un ritratto dettagliato di una personalità complessa che allo sfarzo delle luci di Hollywood contrapponeva il buio del suo disturbo ossessivo-compulsivo.

the-prestigeTHE PRESTIGE (2006) di Christopher Nolan

Presentato al Festival del Cinema di Roma, il film parte dalla storia fittizia e dalla rivalità dei due illusionisti Robert Angier (Hugh Jackman) e Alfred Borden (Christian Bale) per rendere omaggio alle teorie e invenzioni dell’ingegnere e fisico di origine serba Nikola Tesla, interpretato da David Bowie, e fare accenno alla celebre “guerra della corrente” che lo vedeva contrapposto a Thomas Edison, grazie ai suoi studi sulla corrente alternata e la trasmissione a distanza dell’energia. Christopher Nolan non è, però,l’unico regista ad aver portato sul grande schermo le teorie del fisico, come testimonia l’amorevole ossessione di Jim Jarmusch per la memoria dell’inventore, celebrato a più riprese in suoi film, come Only Lovers Left Alive e Coffee and Cigarettes, nell’episodio con Jack e Meg White.

kinseyKINSEY (2004) di Bill Condon

Il sessuologo più famoso d’America rivive grazie all’interpretazione di Lian Neeson nel film diretto da Bill Condon. Celebre “Il Rapporto Kinsey” che lo scienziato stilò grazie all’aiuto dei suoi collaboratori, sull’analisi scientifica e il comportamento sessuale degli americani. Diviso in due volumi, Il comportamento sessuale dell’uomo e Il comportamento sessuale della donna, pubblicati rispettivamente nel 1948 e nel 1953, il rapporto, rivoluzionò e destò scandalo nella puritana società americana post bellica.

gorilla-nella-nebbiaGORILLA NELLA NEBBIA (1988) di Michael Apted

Basato sull’autobiografia omonima della ricercatrice Dian Fossey, interpretata da Sigourney Weaver, vincitrice di un Golden Globe, il film parte dagli studi condotti sulle comunità di gorilla che abitavano in Ruanda e dal loro rapporto con la Fossey, immortalato dal reportage per il National Geographic, per poi spostarsi sul mistero che ancora oggi avvolge la sua brutale morte, avvenuta, molto probabilmente, per mano degli stessi bracconieri che la zoologa combatteva.

iron-manIRON MAN (2008) di Jon Favreau

Il miliardario inventore della Marvel Comics interpretato da Robert Downey Jr , nato da un’idea di Stan Lee e Larry Lieber. A capo delle Stark Industries, azienda produttrice ed esportatrice di armi, è l’inventore di un’elettromagnete alimentato al palladio, inserito nel petto, che gli permette di rimanere in vita dopo un’esplosione che l’ha quasi ucciso. Con il suo fidato maggiordomo virtuale J.A.R.V.I.S., intelligenza artificiale che lo supporta costantemente, Stark costruisce l’armatura, dotata di ogni sofisticheria, che lo rende il supereroe e membro dei Vendicatori, Iron Man.

creationCREATION (2009) di Jon Amiel

La pellicola, presentata in anteprima al Toronto International Film Festival, incentrata sul conflitto privato del naturalista britannico Charles Darwin (Paul Bettany), rinomato per la sua teoria sull’evoluzione della specie animali e vegetali contenuta ne L’origine della specie, tra l’aspetto laico dei suoi studi e l’amore per la moglie Emma (Jennifer Connelly), animata da una profonda fede religiosa.

jobsJOBS (2013) di Joshua Michael Stern

In attesa di vedere il biopic dedicato al fondatore della Apple diretto da Danny Boyle e al centro di una travagliata produzione, ripercorriamo la vita e le invenzioni di Steve Jobs, interpretato da Ashton Kutcher, con la pellicola diretta da Joshua Michael Stern. Con salti temporali che vanno dal 1971 al 2000, poco prima dell’invenzione dell’iPod, Stern ripercorre le tappe fondamentali che hanno portato Steve Jobs a divenire una delle figure più influenti e rappresentative del XXI secolo.

Manuela Santacatterina

Nessun Articolo da visualizzare