“IL SEGRETO DEI SUOI OCCHI”: I 5 RUOLI CULT DI JULIA ROBERTS

Il thriller diretto da Billy Ray è arrivato nelle sale italiane. Per l’occasione abbiamo stilato una classifica delle migliori interpretazioni dell’attrice con il sorriso più celebre di Hollywood 

Il segreto dei suoi occhiFin dove saremmo pronti a spingerci per vendicare una terribile ingiustizia? È questo la difficile domanda che lo spettatore si pone guardando Il segreto dei suoi occhi: il thriller diretto da Billy Ray, già sceneggiatore di The Hunger Games. Il film è un remake dell’omonima pellicola argentina vincitrice del premio Oscar nel 2010 come miglior film straniero, ma anche la versione americana vanta un cast stellare, avendo come protagonisti Nicole Kidman, Julia Roberts e Chiwetel Ejiofor. Intrecciando passato e presente, Il segreto dei suoi occhi racconta la vicenda di un affiatato team di detective in carriera, composto da Ray (Ejiofor), Jess (Roberts) e dal loro supervisore Claire (Kidman). I tre rimangono profondamente scioccati quando la figlia adolescente di Jess è vittima di un brutale e inspiegabile omicidio. Dopo 13 anni di ossessive ricerche, Ray riesce a trovare un indizio utile ad aprire una nuova pista nelle indagini.

Il segreto nei suoi occhiLa soluzione del caso sembra vicinissima, ma nessuno è davvero pronto a scoprire lo scioccante e orribile segreto che si cela dietro la morte della ragazzina. Essere ad un passo dalla verità avrà, infatti, conseguenze devastanti per tutti i protagonisti che dovranno fare i conti con una realtà molto più difficile rispetto tutto a ciò che si aspettavano.
«Scrivo e dirigo i film, ma prima di tutto sono sempre stato un fan del cinema », ha spiegato il regista,Â Â«È stata dura, a volte fare il mio lavoro su questo set perché mi ritrovavo a guardare nel monitor e a dire “Oh mio Dio, sono davanti a Julia Roberts, Nicole Kidman e Chiwetel Ejiofor, tutti assieme nella stessa scena” ». Billy Ray ha anche rivelato un dettaglio importante sul personaggio di Jess: «Quel ruolo era stato scritto per un uomo, ma poi Julia si è fatta avanti e mi ha chiesto di trasformarlo in una donna perché lei l’avrebbe interpretata.Â È stata un’idea favolosa, ma anche un azzardo: ciò che Jess ha vissuto l’ha segnata profondamente rendendola triste, perciò c’era il rischio di ottenere una performance monotona. Julia però è riuscita a cogliere tutte le sfumature di un personaggio così complesso ».
In effetti era difficile pensare che un talento da Oscar come la Roberts potesse mancare l’obiettivo. Nella sua carriera, infatti, la donna con il sorriso più bello del cinema ha saputo mettersi alla prova ed ha regalato al pubblico interpretazioni che hanno segnato l’immaginario collettivo, passando dai toni leggeri delle commedia rosa per arrivare a storie più difficili come in I segreti di Osange County.
Ecco una classifica dei 5 ruoli cult che Julia Roberts ha interpretato sul grande schermo.

 

5 – PRETTY WOMAN
di Garry Marshall (1990)

Pretty WomanUn miliardario si innamora di una prostituta e nel giro di una settimana la coppia è pronta a giurarsi amore eterno. Sulla carta sembra una storia assurda e destinata a non aver alcun successo al cinema. Se i protagonisti però sono Richard Gere e Julia Roberts, allora tutto cambia.
Come si può dimenticare la scena in cui l’attrice, nei panni di Vivian, va alla ricerca dell’abito perfetto nei negozi di Rodeo Drive?

 

Fiori d'acciaio4 – FIORI D’ACCIAIO
di Herbert Ross (1989)

Interpretando la giovane ma decisa Shelby, disposta a sacrificare tutto per realizzare il suo più grande sogno, la Roberts ha guadagnato: un Golden Globe, una nomination agli Oscar e un posto nel cuore di ogni spettatore. Chi non si è commosso fino alle lacrime, vedendo questo film che racconta una storia tutta al femminile fatta di coraggio, tenacia e gentilezza d’animo?

3 – NOTTING HILL Notting Hill
di Roger Michell (1999)

Un sorriso, una graziosa libreria e un ruolo quasi autobiografico per la Roberts che qui veste i panni di Anna Scott: una star del cinema nota su scala globale che sceglie di vivere al fianco di un uomo semplice, a volte anche un po’ buffo, andando oltre tutti i pregiudizi e qualche bugia. Davvero qualcuno potrebbe credere all’esistenza di una testata che si chiama Cavalli e segugi?

 

 

Il rapporto Pelican 2 – IL RAPPORTO PELICAN (1993)
di Alan J. Pakula

Scoprire le oscure e illegali macchinazioni legate alla campagna elettorale del Presidente degli Stati Uniti, era una prerogativa cinematografica della coppia Redford – Hoffman, finché non sono arrivati Denzel Washington e Julia Roberts. Nel ruolo della studentessa di legge, Darby Shaw, l’attrice prova ad abbandonare i panni dell’eroina romantica per lottare contro menzogne e ingiustizie. La trama è ricca di morti sospette, ma nessuno è vittima del cromo esavalente. Tempo al tempo.

1- ERIN BROCKOVICH – FORTE COME LA VERITÀ (2000)Erin Brockovich - Forte come la verità
di Steven Soderbergh

«Vuoi avere il mio numero? Senti questo. Dieci: sono i mesi che ha la mia bambina. Sei: sono gli anni che ha l’altra mia figlia. Otto: è l’età di mio figlio. Due: le volte che sono stata sposata e divorziata. Sedici: sono i dollari che ho sul mio conto in banca. 555-8206: è il mio numero di telefono. E dopo aver sentito tutti questi numeri, zero: è il numero delle volte che mi chiamerai. » urlava Julia Roberts al povero Aaron Eckhart. La vita di Erin Brockovich non era esattamente una favola. Niente limousine bianche, nessun avvenente milionario e poche illusioni sulla possibilità di poter davvero cambiare la propria vita. Il lieto fine però arriva per tutti: una multinazionale viene condannata per le sue colpe, le vittime ricevono un risarcimento e Julia ottiene l’Oscar come miglior attrice protagonista. Giustizia è fatta.

Laura Molinari

Nessun Articolo da visualizzare