LA SESTA VOLTA DI MAD MAN

di Andrea Morandi

Martin Luther King e Bobby Kennedy, Elvis Presley e Bing Crosby, il Vietnam e l’elezione di Richard Nixon: dopo aver raccontato per cinque stagioni l’american dream e l’irresistibile ascesa dell’affascinante Don Draper (Jon Hamm), giunta alla sesta stagione Mad Men – finalmente visibile anche in Italia grazie a TIMvision, la TV on demand di Telecom Italia – mette a fuoco la crisi dei valori fondanti degli Stati Uniti riflettendola proprio su Don che – per la prima volta – vediamo in difficoltà. 

Sospeso tra la passione per la vicina di casa, Sylvia Rosen (Linda Cardellini, una rivelazione assoluta), l’ambizione della moglie Megan (Jessica Parè) e i problemi economici della sua agenzia pubblicitaria – la Sterling Cooper Draper Price – Don perde completamente la bussola, mentre attorno a lui l’America sembra franare, prima con gli omicidi di Martin Luther King e Bobby Kennedy, poi con i riots di Washington e infine con l’elezione di Nixon. Sceneggiate magnificamente (come sempre) da Matthew Weiner e dai suoi collaboratori (tra cui Erin Levy, che ha già vinto un Emmy), le nuove puntate di Mad Men hanno come apice il momento in cui Don porta il figlio Bobby (Jared Gilmore) al cinema  a vedere Il pianeta delle scimmie di Franklin J. Schaffner, rimanendo sconcertato davanti al finale, con i ruderi della Statua della Libertà che affiorano dalla spiaggia. Sembra un nefasto presagio di ciò che sta accadendo a New York in quel 1968. 

Assolutamente da non perdere, perché più che una semplice serie tv, Mad Men è una lezione di storia del Novecento, tenendo presente che tutti gli episodi della sesta saranno disponibili su TIMvision assieme a tutte le cinque stagioni precedenti, quindi potrete fare un’abbuffata colossale di Don Draper e soci. È la prima volta che, in Italia, una nuova stagione di una serie va in onda su una televisione on demand, e non sui canali tradizionali. Il servizio TIMvision è disponibile via ADSL e Fibra attraverso il decoder e smart TV, da PC e in mobilità su smartphone e tablet Apple, Android e Windows Phone 8/RT attraverso una nuova applicazione.

Nessun Articolo da visualizzare