OSCAR 2016: I TOP E I FLOP DELLO STILE DA RED CARPET DELLE STAR

DI ANDREA ALGIERI*

Anche se i film candidati erano molto diversi tra loro, questa edizione degli Oscar non verrà ricordata per grandi slanci di stile ed eccentricità sul red carpet. Vediamo insieme chi ha brillato e chi, invece, forse dovrebbe cambiare stylist…

8 TOP

JENNIFER LAWRENCE

 

JENNIFER LAWRENCE Voto 10. Jennifer Lawrence, in Dior, è lei la vincitrice di stile di questi Oscar 2016! Pizzo, rete e piume, un cigno nero di rara eleganza, freschezza e grinta, nonostante il nero non sia un colore semplice da indossare, ma in questo caso risulta perfetto per la ragazza che sempre più si sta affermando come icona di stile trasversale. il tutto con estrema “Joy”.

Jared Leto

 

 

 

 

 

JARED LETO Voto 9. Grazie a Jared Leto per spostare sempre più in avanti l’asticella dello stile e della ricercatezza maschile. si può amare o odiare, ma tra gli attori è l’unico a mettersi continuamente in gioco, e a giocare con la moda, e il classico tuxedo resta solo un ricordo. Arte e avanguardia per l’eclettico artista. Avrei però scelto un fiore un po’ più piccolo, oppure un bouquet di more e ciliegie!

CHARLOTTE RAMPLING

 

 

CHARLOTTE RAMPLING Voto 9. Charlotte Rampling, età, stile e stand perfettamente bilanciati e racchiusi in una delle icone del cinema mondiale. Alla sua età molte colleghe optano per look alla Joan Collins, per dimostrare di essere ancora vive, o smettono di giocare con la moda, non Charlotte, sobria e sofisticata allo stesso tempo.

MARGOT ROBBIE

 

 

MARGOT ROBBIE Voto 8. “We all dreaming gold”, recita uno slogan dell’Academy… E Margot Robbie, in Diane Von Furstemberg, l’ha preso alla lettera, la futura Golden Girl di Hollywood non ha paura di osare, e lo dimostra scegliendo un abito di pitone dorato, che di solito fa subito carnevale e Ferrero Rocher, ma non su lei. Davvero equilibrata ed elegante e sofisticata la futura Harley Quin di “Suicide Squad” e Jane di “Tarzan”.

NAOMI WATTS

 

NAOMI WATTS Voto 9. Naomi Watts, in Armani Privè, non è certo nota per le sue strabilianti apparizioni sul red carpet, ma quest’anno ha stravolto questa regola, piazzandosi tra le prime posizioni in fatto di stile. Abito opulento eppur leggero, colori perfettamente mixati con trucco e parrucco, e quel collier che da solo bastava a darle un “ottimo”. Perché se non brilli agli Oscar dove si dovrebbe brillare?

saoirse ronan

 

 

SAOIRSE RONAN Voto 9. Soirse Ronan, in Kalvin Klein, ha ‘Espiato’ il suo essere enfant prodige di Hollywood alla grande, e senza esser passata per l’oblio o le tossicodipendenze, tipiche di alcune ex baby-star, è arrivata ad essere la splendida 22 enne che tutti conosciamo e ammiriamo. Scelta perfetta l’abito sottana preziosa, scollata davanti e dietro, di paillettes verde smeraldo. Semplicità ricercata per una vera icona di stile per la gioventù americana. Must gli orecchini spaiati e complementari.

EDDIE REDMAYNE

 

 

EDDIE REDMAYNE Voto 8. A Eddie Redmayne, la “Danish Girl”, piace la moda, e si vede dal gusto e dalla ricercatezza con cui sceglie ogni suo abito sul red carpet. Invece del classico smoking di seta, ha scelto una variante, molto trendy ultimamente in velluto, sempre classico, ma almeno ha provato a discostarsi dal classico tuxedo. Nonostante le temperature caldissime di Los Angeles. Unico appunto? Spero smetta subito con quelle scarpe pantofole, che son davvero di dubbio gusto!

jacob tremblay

 

 

JACOB TREMBLAY Voto 10. Menzione speciale per Jacob Tremblay,il giovanissimo, 9 anni, attore strabiliante di “Room”, seppur non candidato, ha affrontato il red carpet e la serata degli Oscar come un veterano, ha tirato pugni anche con Sylvester Stallone, spesso si dice, ma in questo caso è verissimo, “è nata una stella”! Dal punto di vista dello stile, portava lo smoking con vero piacere e con disinvoltura, lontano anni luce dalle attitudini di quei bambini incitati dai genitori nei vari show per bambini prodigio.

 

 

 

 

8 FLOP

SOFIA VERGARA

 

SOFIA VERGARA Voto 4. Sofia Vergara, in Marchesa: difficilmente si riesce a snaturare una donna latino americana dalle proprie origini,, vuoi per attaccamento, vuoi per l’entourage che spesso circonda il talent, e anche Sofia non fa eccezione a questa regola non scritta. E resta fedelissima al suo fan base, scegliendo un abito che sarebbe molto più adatto per una festa di matrimonio della media/alta borghesia colombiana.

alicia vikander

 

 

ALICIA VIKANDER Voto 5 e 1/2: Alicia Wikander in Louis Vuitton, abito bustier (troppo poco seno) con ampia gonna asimmetrica in giallo canarino, coda di cavallo e trucco naturale, fin qui tutto bene, ma i ricami dell’abito gettano tutto nello sconforto, trasformandolo in qualcosa di gipsy cheap. E le scarpe sembrano essere state abbinate a caso.Lontani i risultati hype di Lupita Nyong’O nelle nuance pastello.

brie larson

 

 

BRIE LARSON Voto 5. Brie Larson in Gucci. Abito classico, colore classico, gioielli classici. Non che classico sia un’offesa, ma da una giovane attrice alla sua prima candidatura all’Oscar mi sarei aspettato qualche rischio in più. Forse il look rispecchia la sua riverenza per questa enorme occasione che ha voluto affrontare con umiltà e rispetto?!

ROONEY MARA

 

 

ROONEY MARA Voto 3. Rooney Mara in Givenchy. Tutto cambi perché tutto resti tale. Se all’inizio della sua carriera risultava trendy e alternativa, (emaciata e sofferta) ora il personaggio si potrebbe prestare a ben più ardue sperimentazioni stilistiche, tipico di altre star meno ordinarie, vedere Tilda Swinton, mentre Rooney difficilmente, in pratica mai, si sposta dal bianco/nero. Un po’, anzi moltissimo deja-Vù.

JENNIFER JASON LEIGH

 

JENNIFER JASON-LEIGH Voto 2. Jennifer Jason Leigh in Marchesa. Forse l’hanno convinta che il rosa ammorbidisca tutto, purtroppo non è così, e la dimostrazione è proprio sotto gli occhi di tutti. Vista le sue particolarità opterei per qualcosa di meno bon-ton la prossima volta, scegliendo qualcosa che assecondi le sue spigolature e la sua verve.

rachel mcadams

 

 

RACHEL MCADAMS Voto 0. La/Lo stylist di Rachel McAdams andrebbe fustigato in sala mensa. Sembra averle detto: “Tieni cara, metti questo e se hai tempo dagli una stranita! Ah, ci vediamo dopo alla festa di Vanity Fair”! A Rachel io mi sento di dire, ma come è stato possibile questo abominio? No comment. Sciatteria e approssimazione ai massimi storici.

 

cate blanchett

 

 

CATE BLANCHETT Voto 5. Cate Blanchett in Armani. Mi dispiace constatare che anche le dee possono sbagliare sul red carpet! Ma la lezione di Gwyneth Paltrow dell’anno scorso su fiori e abiti non è servita a nulla? I fiori, quelli finti, stanno bene soltanto nei bagni dei ristoranti cinesi e in qualche seconda casa di montagna. P.S. Oppure #Petaloso è arrivato anche negli Stati Uniti?

KATE WINSLET

 

 

KATE WINSLET Voto 3. Kate Winslet in Ralph Lauren. Aiutatemi a dire Aiuto. In questa edizione degli Oscar, molte sue colleghe sembrano essersi ispirate alle principesse e alle protagoniste dei film Disney nella scelta dei look, lo stesso sembra aver fatto Kate, solo che si è ispirata a Darth Fener di Guerre Stellari, certo è sempre nell’orbita Disney, ma il risultato è sconfortante. Quando il nero non aiuta, anzi… Taglio e tessuto incompatibile con la Winslet.

 

 

 

 

*fashion stylist
https://m.facebook.com/AndreaAlgieriFashionStylist/?ref=bookmarks

Twitter @andrea_algieri
Instagram @andrea_algieri

Nessun Articolo da visualizzare