SAM CLAFLIN: DESTINAZIONE GIFFONI FILM FESTIVAL 2016

Spogliatosi del costume da Re William di Il cacciatore e la regina di ghiaccio, Sam Claflin si trasforma in un giovane romantico che riscopre il piacere di vivere proprio quando la vita gli sembra più a rischio. Si prevedono molte lacrime al Giffoni Film Festival. Il 21 luglio l’attore britannico presenterà in anteprima nazionale Io prima di te di Thea Sharrock alla rassegna della Valle Piana che si svolgerà alla Cittadella del Cinema dal 15 al 24 luglio. Sam Claflin ci aveva già dato prova di sentimentalismo in Scrivimi ancora, ma viene più spesso ricordato come l’eroico e spavaldo Finnick Odair in Hunger Games, da La ragazza di fuocoIl canto della rivolta, affianco a Katniss (Jennifer Lawrence), nella squadra speciale a capo di una rivolta fino alla morte. Questa volta però Claflin ha dovuto perdere diciotto chili e immedesimarsi nel dramma di Will Traynor, un ragazzo costretto a vivere su una sedia a rotelle. Subito il pensiero va al magnifico Eddie Redmayne in La teoria del tutto. Vedremo se Sam Claflin sarà all’altezza di quella performance da premio Oscar. 

La vita dunque va vissuta fino all’ultimo, anche quando non ci sarebbe più senso né motivo. In una tipica cittadina inglese dalle case in mattoncini rossi e il cielo sempre grigio, Louisa Clark non sa bene cosa fare della sua vita, ha 26 anni e passa da un lavoro all’altro per aiutare la sua famiglia. Il suo inattaccabile buonumore viene però messo a dura prova quando si ritrova ad affrontare una nuova sfida lavorativa. Trova infatti lavoro come assistente di Will Traynor, un giovane e ricco banchiere finito sulla sedia a rotelle per un incidente e la cui vita è radicalmente cambiata in un attimo. Toccherà alla sua nuova assistente Louisa Clark, interpretata da Emilia Clarke, dimostrargli che la vita vale ancora la pena di essere vissuta. «Sei in assoluto l’unica ragione per cui ho voglia di alzarmi la mattina», è una di quelle frasi che riassume la grande emotività del film al limite dello strappalacrime. 

A Emilia Clarke, regina dei draghi de Il Trono di Spade, si affiancano Janet McTeer, l’attrice nominata agli Oscar per Albert Nobbs e In Cerca d’Amore, Charles Dance, Brendan Coyle, Stephen Peacocke, Matthew Lewis, Jenna Coleman, Samantha Spiro, Vanessa Kirby e Ben Lloyd-Hughes nel film tratto dall’omonimo best-seller di Jojo Moyes e scritto dalla stessa autrice insieme agli sceneggiatori di (500) giorni insieme, Scott Neustadter e Michael H. Weber. Io prima di te racconta una storia d’amore oltre ogni barriera.
A quasi trent’anni l’attore britannico che aveva esordito in I pilastri della Terra, la serie tv tratta dall’omonimo romanzo dello scrittore britannico Ken Follett, ha già una carriera in ascesa. Al momento ha appena terminato le riprese di Mia cugina Rachele con Rachel Weisz, in uscita il prossimo anno. Ormai la nave è salpata, sono lontani i ricordi di Il pirata dei caraibi.