#SECONDLIFE IN HOME VIDEO: “NON ESCLUDO IL RITORNO”

Le parole e la musica di Franco Califano rivivono nel biopic Non escludo il ritorno, diretto dall’amico regista Franco Calvagna. Ora disponibile in DVD (acquistabile su CG Entertainment)

Non escludo il ritornoFin dalla prima sequenza, tra dettagli, sguardi, musica e la Roma notturna, il regista Stefano Calvagna scopre le carte, dichiarando tutto l’amore (e smisurato rispetto) per il Maestro Franco Califano. Infatti, affetto, empatia e dedizione emergono con delicatezza e naturalezza nel biopic Non escludo il ritorno; perché Calvagna, prima di essere autore, regista e sceneggiatore, è amico dell’indimenticabile artista, e ha deciso di omaggiarlo con un sentito film, purtroppo bistrattato dalle sale ma ora, per gli innamorati del Califfo, disponibile in Home Video. Il titolo, uscito la scorsa stagione, racconta l’ultimo decennio di Franco Califano, ovvero la ”terza vita”, quella della (nuova) ribalta, degli amici ma anche della sconfitta di Sanremo, delle ”Canzoni aglio & olio” nei ristoranti e, irrimediabilmente, della morte. In questo caso un filo romanzata ma giustamente poeticizzata. Un Califano praticamente inedito, a cavallo tra quello che ha rappresentato e quello che rappresenterà per sempre, con l’orgoglio di chi non si accontenta, di chi vuole il meglio per sé, per le persone care e per il pubblico che non lo ha mai abbandonato, nonostante la sua libera, malinconica solitudine. E, a dar volto a Califano in Non escludo il ritorno, c’è l’imitatore Gianfranco Butinar che, agghindandosi come il Califfo e applicando un pressoché identico accento, riesce a stare nel complesso personaggio, rendendolo (e rendendosi) credibile.

Non escludo il ritornoSfida nient’affatto facile, eppure vinta da Butinar che, insieme al resto di un cast corale e caloroso composto da Enzo Salvi, Nadia Rinaldi, Franco Oppini, Andrea De Rosa, Danilo Brugia e lo stesso Calvagna, si stringe attorno alla figura del poeta romano, accompagnandone il ricordo senza mai snaturarne l’intento cinematografico. Parentesi graffa e menzione speciale per la partecipazione straordinaria di Michael Madsen, protagonista di un monologo tutt’altro che retorico. Non escludo il ritorno, quindi, costruito da Calvagna in tutto e per tutto come una piccola ma nobile pellicola, torna a far rivivere, anche solo per un’ora e mezza, le parole, le gesta, le inflessioni di Franco Califano, mettendo in primo piano le sue composizioni e la sua profonda filosofia, verace e coraggiosa, sconfitta e romantica ma che, purtroppo, non tornerà più.

PERCHÉ VEDERLO

Perché Non Escludo il Ritorno, nella sua intimità sia produttiva che narrativa, riesce con sentite emozioni e spassionato affetto, a raccontare la figura di uno dei più grandi musicisti italiani.

Damiano Panattoni

SCHEDA TECNICA

Non escludo il ritornoItalia, 2015 Regia Stefano Calvagna Interpreti Gianfranco Butinar, Enzo Salvi, Andrea De Rosa, Danilo Brugia, Franco Oppini, Nadia Rinaldi, Stefano Calvagna, Michael Madsen Distribuzione CG Entertainment  Durata 1h e 36′

Contenuti speciali presenti nel DVD
• Backstage
• Galleria Fotografica
• Intervista a Michael Madsen

 

Nessun Articolo da visualizzare