SPECIALE “GHOSTBUSTERS” 30 ANNI: ECCO GLI ACCHIAPPAFANTASMI ITALIANI!

Il cult Ghostbusters compie 30 anni e torna al cinema, il 18 e 19 novembre, distribuito da Nexo Digital. Ma cos’ha reso tanto famoso il film di Ivan Reitman? Rispondono per la prima volta gli “acchiappafantasmi  italiani” del fan club Ghostbusters Italia: una top ten da veri intenditori

DI GHOSTBUSTERS ITALIA

Ebbene sì, sono passati trent’anni dall’uscita sugli schermi della più famosa pellicola dedicata agli indagatori dell’occulto! Stiamo parlando degli acchiappafantasmi e del cult movie Ghostbusters. Il film diretto da Ivan Reitman venne accolto molto bene dalla critica già nel lontano 1984, rivelandosi un grande successo a livello planetario. All’epoca incassò infatti 434.286.000 dollari, tanto da guadagnarsi un sequel e due serie animate. Il film rimase al numero uno del box office statunitense per cinque settimane consecutive, guadagnando al botteghino 23 milioni di dollari nella prima settimana: un record, a suo tempo. Per non parlare del merchandising che il brand generò e che a tutt’ora spopola sul mercato globale. Nel suo trentesimo compleanno, Ghostbusters dimostra ancora una volta di aver fatto la storia del cinema, mobilitando tutti gli appassionati pronti a tornare nelle sale cinematografiche armati di popcorn e bibite, per rivedere i propri eroi alle prese con spiriti, spiritelli e fantasmi rimasterizzati per l’occasione in 4K, e distribuito da Nexo Digital.

Un gruppo di Ghostbusters italiani del fan club Ghostbusters Italia

Ma cosa ha reso tanto famosa questa pellicola? A questa domanda hanno risposto i fan del primo ed unico club italiano, Ghostbusters Italia, che da quest’anno, per celebrare l’evento, ha reso ufficiale il suo operato come associazione. Nata prima come community internet nel 2006, Ghostbusters Italia si è sviluppata con attività sempre più ricche e partecipazioni ad eventi, fino a diventare il punto di riferimento per gli appassionati italiani.
Ecco quindi quanto è emerso in una top ten da intenditori: le dieci motivazioni che hanno reso Ghostbusters un film cult!

1 – L’idea geniale di “catturare i fantasmi”, non più solo un espediente per terrorizzare.
Un film brillante che ha saputo fondere fantascienza, horror e comicità creando una commedia adatta ad ogni età e che, nonostante qualche battuta sexy, non scade mai nel volgare, sapendosi mantenere divertente ed attuale.

2 – Uno strepitoso cast, il top della commedia Anni ’80.
Molti attori già famosi dal Saturday Night Live, Bill Murray, Dan Aykroyd, il recentemente scomparso Harold Ramis, Ernie Hudson, la bellissima Sigourney Weaver e Rick Moranis che hanno saputo trasferire la loro divertente personalità nei rispettivi personaggi. Ricordiamo in particolare Ramis, che ha lasciato un grosso vuoto nei fans di Ghostbusters Italia e nel mondo, per la sua preziosa interpretazione di uno dei più importanti personaggi senza il quale non sarebbero esistiti nella nostra fantasia gli acchiappafantasmi ma anche per il suo importante contributo di sceneggiatore per il film.

3 – I personaggi degli acchiappafantasmi sono quasi archetipi che si completano l’un l’altro, senza divenire per questo delle macchiette: Ray l’entusiasta, Peter lo svagato, Egon lo scienziato e Winston quello che arriva per ultimo cercando di inserirsi col suo punto di vista estraneo! Tutte figure nelle quali ci si riesce facilmente a identificare.

4 – Sigourney Weaver è tanto brava quanto bella, qui al massimo del suo fascino. Come ogni suo personaggio, anche Dana ha un temperamento forte, esaltando quindi l’importanza della figura femminile.

Ghostbuster italiani festeggiano il trentennale del film!

5 – Oltre a quello che rappresenta, Ghostbusters parla anche della forte amicizia, dell’altruismo, dell’importanza del gruppo e del lavoro di squadra. L’unione di questi valori nei quattro personaggi permette di salvare il mondo in quello che é un chiaro scontro tra il bene ed il male.

6 – Solo Ghostbusters ha la colonna sonora di Elmer Bernstein ed una immortale e trascinante hit popolare come quella di Ray Parker Jr. che chiunque sa riconoscere e canticchiare!

7 – È innegabile il fatto che i fantasmi ed il mondo del paranormale hanno sempre affascinato. Qui questo mondo arcano e fascinoso è ancor più arricchito dal desiderio di affondare le radici nella scienza, dandogli un taglio di credibilità.

8 – Il film ha reso oggetti del desiderio le fantascientifiche attrezzature inventate dagli acchiappafantasmi per la lotta agli ectoplasmi. Tutti abbiamo desiderato di cercare entità col rilevatore, di indossare un acceleratore nucleare non autorizzato (meglio noto come zaino protonico) e lanciare una trappola per catturare gli spettri. Ma stando sempre attenti a non incrociare i flussi, poiché… “è male”!

9 – Chi non ha desiderato avere la mitica Cadillac super accessoriata Ecto-1 nel proprio garage o anche solo farci un giro a sirene spiegate?

10 – Gli effetti speciali del film erano il massimo dell’epoca, e tutt’ora riescono ad essere efficaci sia dal punto di vista della creazione ed il funzionamento delle attrezzature che degli spettri appositamente realizzati per il film. Dal gigante di marshmallows “Stay Puft” che terrorizza New York, ai terrificanti “cani” Zuul & Vinz Clortho di Gozer il Gozeriano, fino al “melmosamente” mitico Slimer, frutto dell’artista Steve Johnson e che poi raggiunse la popolarità con la serie televisiva a cartoni animati “The Real Ghostbusters”, spin-off del film. Forse non tutti sanno che Slimer fu un omaggio a John Belushi, la cui morte avvenne prima che lui potesse interpretare un ruolo nel film. Quello del dottor Venkman, in seguito interpretato dall’amico di Dan Aykroyd, Bill Murray.

Ovviamente tante altre sono le ragioni che hanno portato al successo di Ghostbusters, che però si possono riassumere nello sguardo sognante di tutti coloro che hanno amato e amano questo film. L’occasione giusta per poter riassaporare certe sensazioni, e di vivere ancora con la stessa intensità quelle emozioni, ci è data il 18 e 19 novembre: in molte sale cinematografiche, infatti, il film verrà nuovamente proiettato! In alcuni cinema sarà persino possibile incontrare veri e propri acchiappafantasmi in carne ed ossa, grazie all’associazione culturale Ghostbusters Italia, che sarà presente con i suoi figuranti attrezzati per catturare fantasmi. E se questo già vi appassiona… è anche l’occasione giusta per iscrivervi al fan club italiano! (Per informazioni sui cinema che aderiscono all’iniziativa potete visitare il sito www.gbitalia.it e www.nexodigital.it) Gli acchiappafantasmi “sono pronti a credere in Voi!

Sfoglia la gallery!

Nessun Articolo da visualizzare