STEVEN SPIELBERG E DANIEL DAY-LEWIS INSIEME PER L’ADATTAMENTO DI “FURORE”

Nuovo ed ambizioso progetto per la coppia: la trasposizione cinematografica del capolavoro dello scrittore americano John Steinbeck

Dopo aver lavorato insieme in Lincoln, potremmo rivedere all’opera Steven Spielberg e Daniel Day-Lewis in un nuovo progetto. Il duo vincente infatti vorrebbe realizzare l’adattamento di Furore, il capolavoro letterario di John Steinbeck, già portato sul grande schermo da John Ford nel 1940. Unico ostacolo: i diritti del libro. Da circa dieci anni infatti è in corso un battaglia legale piuttosto feroce tra alcuni degli eredi dello scrittore e la diatriba sta bloccando sul nascere progetti interessanti ed ambiziosi. Un esempio? Pochi anni fa Ron Howard e Brian Grazer hanno dovuto abbandonare il sogno di portare in sala La valle dell’Eden, altro capolavoro di Steinbeck, proprio per questo motivo. Fortunatamente tali problemi non hanno frenato James Franco e Bryan Cranston, che hanno appena finito di girare In Bubious Battle, tratto da un altro suo libro.

Grazie alla potenza narrativa di Steinbeck, Furore è diventato uno dei più importanti testi della storia della letteratura americana. Il libro narra il pellegrinaggio della famiglia Joad verso la California, attraverso un’America devastata dalla Grande Depressione. Una vera e propria denuncia sociale quella dello scrittore, che nel 1939 descrisse perfettamente una nazione in ginocchio, sottolineando il degrado nel quale versavano le persone in un momento storico di assoluta crisi. Il romanzo creò una forte spaccatura tra sostenitori e detrattori, ben più dei tanti altri scritti dello stesso periodo. In attesa di nuovi sviluppi la speranza è che il duo Spielberg/Day-Lewis riesca nell’impresa.

Rudy Ciligot

Nessun Articolo da visualizzare