Tom Hardy non fa più parte della Suicide Squad

Le riprese non hanno ancora preso il via (inizieranno in primavera inoltrata) e un primo “terremoto” ha già scosso la produzione di Suicide Squad. Tom Hardy, scelto per interpretare Rick Flagg, ha abbandonato il progetto. Alla base, tuttavia, non ci sarebbero motivi “creativi”, ma “semplici” questioni di tempistiche. L’attore, infatti, non ha ancora terminato le riprese di The Revenant (il nuovo film di Alejandro Gonzàlez Iñàrritu che ha fatto incetta di Nomination agli Oscar con Birdman), quindi dovrà spostarsi sul set della serie-tv Taboo e, infine, dovrà prendere parte al tour promozionale di Mad Max: Fury Road. Il sogno della WB per sostituire Hardy si chiama Jake Gyllenhaal, attore fino ad ora piuttosto restio ad interpretare ruoli da “fumetto” (David S. Goyer lo voleva per Batman Begins, mentre Sam Raimi aveva pensato a lui ai tempi di Spider-Man). La produzione, però, potrebbe far leva sui buoni rapporti tra Gyllenhaal e il regista David Ayer (hanno lavorato insieme in End of Watch-Tolleranza Zero) per convincere l’attore a impersonare Rick Flagg.

Suicide Squad ha un’uscita fissata al 5 agosto 2016 e, come noto, farà parte del DC Cinematic Universe. Il cast comprende già i nomi di: Will Smith/Deadshot, Jai Courtney/Captain Boomerang, Margot Robbie/Harley Quinn, Cara Delevigne/Incantatrice, Jared Leto/Joker e Viola Davis/Amanda Waller.

Daniele Pugliese