”TOY STORY 4” SARÀ UNA COMMEDIA ROMANTICA, PAROLA DI JOHN LASSETER!

John Lasseter, dall’ultimo D23, ha rassicurato i fan: Toy Story 4 non altererà la storyline conclusa nel terzo capitolo, ma sarà una romantic comedy tra Woody e la Pastorella Bo Peep!

Toy Story 4Quella conclusione, con lo sguardo incrociato e commosso tra Woody ed Andy, non solo era perfetta, ma è – e non abbiamo paura di dirlo – uno dei migliori finali dell’intera storia del cinema. Nonostante l’eccellente chiusura, John Lasseter e la Pixar, hanno annunciato il quarto capitolo cinematografico della saga di Toy Story, con i succosi dettagli della trama rivelati nel corso dell’ultimo D23, biennale evento Disney. Proprio il ”papà” di Woody e Buzz, John Lasseter, ha precisato che Toy Story 4 non sarà un vero e proprio sequel, infatti senza snaturare la storyline di base, andrà ad illuminare, proprio come una commedia romantica, la love story tra Woody e la Pastorella Bo Peep, personaggio effettivamente assente in Toy Story 3. Cosa è successo, quindi, alla dolce pastorella di porcellana? È stata smarrita? Oppure è stata venduta in qualche mercatino? Come mai la storia d’amore tra lei e il cowboy di pezza non è mai stata approfondita? Le risposte arriveranno solamente il 16 giugno 2017, data del release di Toy Story 4. Sempre durante il D23, John Lasseter, che dirigerà il film insieme a John Cooley, ha tranquillizzato i fan, affermando che: «Noi, alla Pixar e alla Disney, facciamo dei sequel solo se pensiamo una sceneggiatura che sia buona o addirittura migliore dell’originale. Questa è la nostra regola fondamentale. Non facciamo cose solo per stampare soldi ».

Dunque, sembra proprio che la Pixar non intenda in alcun modo alterare l’ending del terzo episodio, piuttosto si prefigge di portare sul grande schermo qualcosa di nuovo. Infatti il film pare una sorta di tie-in legato all’universo di Toy Story, formula mai utilizzata dagli Studios per il grande schermo, ma adoperata con successo per gli speciali televisivi (Toy Story of Terror! e Toy Story: Tutto un altro mondo, arrivati in Italia in DVD) i Toy Story Toons (Vacanze hawaiiane, Buzz a Sorpresa e Non c’è festa senza Rex che hanno anticipato la proiezione di diversi film Pixar e sono contenuti come extra nelle varie edizioni home-video) e, in qualche modo, con il direct-to-video Buzz Lightyear da Comando Stellare: Si parte!, episodio pilota dell’omonima serie televisiva andata in onda nel 2000.

Damiano Panattoni

Nessun Articolo da visualizzare