TRA CINEMA E CALCIO: LA TOP 11 CINEMATOGRAFICA SCENDE IN CAMPO!

In occasione della finale di Champion’s League tra Juventus e Barcellona, Ciak stila la sua formazione calcistica, con una TOP 11 ultra offensiva e assolutamente cinematografica!

Chi l’ha detto che lo spettacolo del calcio è solo quello della domenica (e del sabato, del mercoledì, del giovedì e qualche volta pure del lunedì)? Ci sono moltissimi film incentrati sul mondo del soccer, con sfide che fanno scendere in campo ferventi passioni, battaglie impossibili e nobili ideali, arricchendo e romanzando ancor di più lo sport italiano (ed europeo) per eccellenza. Abbandonando per un attimo i recenti sviluppi non propriamente cristallini che hanno investito le massime autorità calcistiche, ci spostiamo sulla sfida più attesa: la finale di Champion’s League che vedrà scontrarsi, sabato 6 giugno, la Juventus contro il Barcellona. E Ciak, in occasione dell’attesa partita, schiera la sua formazione ideale, con una TOP 11 cinematografica che va dal classico Fuga per la Vittoria al Maradona by Kusturica, arrivando ad una pellicola tutta da riscoprire…

allenatore-nel-pallone

11. L’Allenatore nel Pallone – Sergio Martino (1984)

Indimenticabile film simbolo del ”trash all’italiana”. Il calcio comico e demenziale come non mai, con Lino Banfi nei panni dell’allenatore cult Oronzo Canà, ideatore del pazzo modulo 5-5-5. Numerosi camei del calcio anni ’80: Zico, Pruzzo, Ancelotti, Liedholm e Damiani.

 

goal

 

10. La trilogia di Goal! – Danny Cannon (2005)

Più che un film una vera e propria epopea (3 film in tutto) reale e realistica del calciatore messicano Munez, interpretato da Kuno Becker. Partito dal basso, provino dopo provino, riuscirà ad arrivare al Real Madrid. Anche qui numerosi camei illustri: Zidane, Raul, Beckham, Gerrard.

Hooligans

 

9. Hooligans – Lexi Alexander (2005)

Dalcampo verde agli spalti, molte volte scenario drammatico di violenza e ottusità. Hooligans, interpretato Elijah Wood e Charlie Hunnam, tra bandiere, cori e violenza, si concentra proprio sulla rivalità faziosa e pericolosa dei supporters inglesi, con le loro disperate storie private a fare da collante.

sognando-beckham-8. Sognando Beckham – Gurinder Chadha (2002)

Tra sogno, integrazione culturale e calcio, Sognando Beckham racconta la storia di una ragazza indiana che, nientemeno, vuole seguire le orme del suo idolo David Beckham, sfidando le arcaiche leggi della sua famiglia. Co-protagonista una giovanissima e quasi agli esordi Keira Knightley. Curry, Gran Bretagna e soccer mai stati così uniti.

maradona_by_kusturica7. Maradona by Kusturica – Emir Kusturica (2008)

Prima degli omaggi di Sorrentino, Diego Armando Maradona era stato ritratto da un altro grande regista: Emir Kusturica. Il docu-film dell’autore bosniaco, tra l’altro, oltre raccontare El Bibe de Oro idolo calcistico, si sofferma sul privato e sull’aspetto più controverso dell’uomo. Emozionante.

 

il_mio_amico_eric_6. Il mio amico Eric – Ken Loach (2009)

Immaginate che nel periodo più buio della vostra vita, di colpo, vi appaia davanti il vostro idolo calcistico, direttamente dal poster che avete appeso nella vostra camera. Ken Loach dirige così un film dalle sfumature amare, con protagonista il grande e carismatico Eric Cantona, stellare numero 7 del Manchester United anni ’90.

 

goool5. Goool! РJuan Jos̩ Campanella (2014)

Stranamente l’animazione ha trascurato il mondo del calcio, ma Goool!, diretto dall’argentino premio Oscar Juan José Campanella, vince di gran lunga la partita. Un biliardino d’annata prende vita, scendendo in campo contro i viziati campioni, salvando così il destino di un timido e impacciato ragazzo. Una vera e propria rivelazione.

ilmaledettounited_4. Il Maledetto United – Tom Hooper (2009)

Toni cupi e introspettivi per il premio Oscar Tom Hooper che porta sul grande schermo la storia vera e discussa di Brian Clough, allenatore del Leeds United degli anni ’70. Con il tempo divenne un idolo, nonostante il suo dichiarato odio per la squadra. Grande cast composto da Michael Sheen, Timothy Spall e Stephen Graham.

 

febbre-a-903. Febbre a 90° – David Evans (1997)

Tratto dal capolavoro di Nick Hornby e diretto da David Evans, Febbre a 90°, tra passato e presente, racconta di Paul (interpretato da Colin Firth) e della sua vita interamente dedicata all’Arsenal. Memorabile, liberatoria e romantica la scena finale, con la mitica cornice dell’ormai demolito stadio di Highbury.

Fuga_per_la_vittoria2. Fuga per la Vittoria – John Huston (1981)

Un film semplicemente leggendario, diretto dal grande John Huston e interpretato da un altrettanto grande cast. Sylvester Stallone, Michael Caine, Max Von Sydow e addirittura Pelé si sfidando nella ”partita della morte” tra ufficiali nazisti e prigionieri. Il calcio come rivalsa e libertà.

jimmy-grimble1. Jimmy Grimble – John Hay (2000)

Praticamente sconosciuto in Italia se non per sporadici passaggi in TV e per rarissime edizione home video. Ma, a discapito di ciò, il film inglese diretto da John Hay è una vera e propria perla che riesce a far diventare favola la storia di Jimmy, timido ma dall’enorme talento calcistico, che riesce a tirar fuori solo indossando delle ”magiche” scarpette. Una pellicola sul senso della vittoria, delle scelte e, soprattutto, sul valore fondamentale della sconfitta. Nel cast anche Robert Carlyle. Da riscoprire.

Damiano Panattoni

Nessun Articolo da visualizzare