“WEST WING”: ALLISON JANNEY TORNA ALLA CASA BIANCA

L’ultima conferenza stampa indetta dall’amministrazione Obama entrerà nella storia, o almeno, nella memoria dei fan più nostalgici della serie tv West Wing. Venerdì 29 aprile, infatti, l’attrice Allison Janney ha stupito tutti salendo sul podio della Casa Bianca proprio come faceva la sua alter ego C.J. Cregg, tra i volti simbolo della show ideato da Aaron Sorkin, che dal 1999 al 2006 raccontò il mondo della politica attraverso le vicende del Presidente degli Stati Uniti Jed Bartlet, interpretato da Martin Sheen, e del suo staff.

Cregg era la portavoce del capo di Stato americano e così Janney si è presentata in sala stampa dicendo di dover sostituire Josh Earnest, il vero portavoce di Barack Obama. «Prima farò un paio di annunci e poi risponderò alle vostre domande», ha dichiarato l’attrice, «Innanzitutto, il Presidente sta ancora lavorando alle sue battute per la cena dei corrispondenti alla Casa Bianca. Non ho molti dettagli ma ha intenzione di essere davvero divertente. E poi, oggi è venerdì, ciò significa che dopo le cinque interpreterò “The Jackal” nel mio ufficio per chi fosse interessato o se ne ricordasse». Dopo aver citato una celebre scena della serie, Janney è stata interrotta da Earnest che l’ha invitata a continuare: così la protagonista della sitcom Mom ha spiegato di essere intervenuta per promuovere un’iniziativa dell’amministrazione Obama contro l’uso di oppiacei ed eroina. Inutile dire che la geniale trovata metatestuale ha avuto un enorme successo, potenza della nostalgia e del talento autoironico di Allison.

Nessun Articolo da visualizzare