Michael Keaton, buon compleanno!

Compie oggi 69 anni uno degli attori più talentuosi del cinema moderno: Michael Keaton. La sua carriera cinematografica nella photo gallery.

Michael Keaton in occasione della cerimonia degli Oscar del 2015, nominato come Best Actor per "Birdman" - 2015

Il Batman interpretato da Michael Keaton è sicuramente uno tra i più indimenticabili. Di recente è stato appreso che l’attore candidato all’Oscar per Birdman tornerà nei panni del ruolo che alla fine degli anni ’80 gli regalò la fama internazionale: sarà infatti in The Flash di Andy Muschietti con Ezra Miller. Il ritorno del Bruce Wayne interpretato da Keaton dovrebbe essere possibile grazie all’introduzione nel film del Multiverso DC.

Oggi l’attore, nato il 5 settembre 1951 a Pittsburgh, in Pennsylvania, compie 69 anni.

Il suo vero nome è Michael Douglas, ma cambia il suo cognome in Keaton per non essere confuso con l’attore omonimo. Dopo gli studi in recitazione ed un lavoro come operatore di riprese in un’emittente televisiva, si trasferisce a Los Angeles per cercare fortuna.

Inizia nel mondo delle sitcom e la fama arriva nel ’79 quando recita al fianco di James Belushi nella serie Working Stiffs. Arriva al cinema nel 1982, col film Night Shift – Turno di notte, diretto da Ron Howard dove è coprotagonista.

Negli Anni 80 la sua carriera è altalenante: film poco riusciti, come Pericolosamente Johnny e Un tocco di velluto e altri più importanti, come Fuori dal tunnel e 4 pazzi in libertà. La sua carriera prende il volo nel 1988 con il film Beetlejuice – Spiritello porcello, diretto da Tim Burton, che gli regala la fama ad Hollywood ed in tutto il mondo.

Con il successo, arrivano le grandi occasioni, come il ruolo di Batman nel 1989, diretto sempre da Tim Burton. Questa trasposizione del famoso supereroe DC divide i fan, ma l’interpretazione di Jack Nicholson nei panni di Joker e di Kim Basinger di Vicki Vale convince il pubblico ed il film ottiene un grandissimo successo.

Nel 1992 torna nei panni del supereroe in Batman – Il ritorno, insieme a Danny DeVito, Christopher Walken e Michelle Pfeiffer. Sul finire degli Anni ’90 è interprete di film indimenticabili come Molto rumore per nulla, My Life – Questa mia vita, Mi sdoppio in quattro, Jackie Brown e Jack Frost.

Nel 2015 torna in pompa magna in Birdman, capolavoro targato Iñárritu, nel quale interpreta una celebrità decaduta, un attore che cerca di allontanarsi dal ruolo che lo ha reso celebre, il supereroe Birdman. Il film è una sorta di opera autobiografica di Keaton, impresso nella memoria del pubblico per il suo ruolo in Batman.

Il caso Spotlight (2015) di Tom McCarthy, in cui interpreta un giornalista del Boston Globe che indaga sugli abusi sessuali perpetrati dalla Chiesa a Boston, vincerà ben due Oscar, uno per il Miglior film ed uno per la Miglior Sceneggiatura Originale.

Nel 2016 è il protagonista del film The Founder, storia di Ray Kroc, l’imprenditore che ha fondato McDonald’s; nel 2017 è Vulture – Avvoltoio, il villain del film Marvel Spider-Man: Homecoming; nel 2019 è il villain del live-action Disney Dumbo.