“Mission Impossible”: sospese le riprese a Venezia

Tra le ipotesi, un sospetto caso di Covid-19

Sono state improvvisamente bloccate a Venezia le riprese di ‘Lybra‘, settimo episodio della saga di Mission Impossible con Tom Cruise. La troupe, che girava in Veneto da tre giorni, ha smantellato il set che era stato creato nei pressi di Campo San Giacomo dell’Orio.

Cancellate, al momento, anche le prove delle comparse a Palazzo Franchetti della festa che, da copione, verrà girata agli inizi di novembre a Palazzo Ducale.

Tra le ipotesi è probabile che sia stato trovato un positivo nella troupe oppure che la paura per gli assembramenti dei molti veneziani e turisti che avevano preso d’assalto il set per vedere da vicino l’attore Tom Cruise abbia indotto la produzione a fermare i ciak, almeno nel weekend, tradizionalmente più affollato.