Jurassic World: 5 curiosità sul film

Colin Trevorrow è il regista di questo quarto capitolo della saga iniziata da Steven Spielberg, nel 1993, e ambientato 22 anni dopo

Jurassic World è un film del 2015 diretto da Colin Trevorrow.

Quarto capitolo della serie cinematografica di Jurassic Park, ispirata dal romanzo omonimo di Michael Crichton, il film è rimasto in development hell per tredici anni. Il film doveva essere distribuito definitivamente il 4 giugno 2014, ma la sua uscita è stata rimandata all’anno seguente a causa di divergenze tra gli Universal Studios e gli sceneggiatori. Dopo la regia dei primi due film, Steven Spielberg rimane come produttore esecutivo, mentre la regia è stata affidata a Trevorrow. Ecco 5 curiosità sul film:

Gli incassi

Con un incasso di 1,6 miliardi di dollari, la pellicola è al sesto posto tra i maggiori incassi nella storia del cinema. Un sequel, intitolato Jurassic World – Il regno distrutto, è uscito il 7 giugno 2018. Una serie animata intitolata Jurassic World – Nuove avventure (Jurassic World: Camp Cretaceous) è stata distribuita nel 2020. Un altro sequel, intitolato Jurassic World: Dominion, è in programma il 10 giugno 2022.

Il cameo di Jimmy Fallon

L’attore comico e presentatore televisivo statunitense, Jimmy Fallon, compare in un piccolo cameo, nel ruolo di una sorta di goffa guida che da istruzioni sulla sicurezza.

Il libro di Malcolm

Un personaggio del primo film (e romanzo) richiamato e citato nel quarto film è Ian Malcolm. Il matematico interpretato da Jeff Goldblum non è presente in prima persona, a differenza del sequel, ma con il suo libro God Creates Dinosaurs in due scene del film.

La statua di Hammond

C’è una statua del fondatore di InGen e Jurassic Park John Hammond. Il regista ha spiegato che è un tributo a Richard Attenborough, che ha interpretato il ruolo nei film del 1993 e del 1997. Atenborough doveva comparire anche in questo film ma la sua salute purtroppo non gliel’ha permesso. L’attore è morto il 24 agosto del 2014. Il suo personaggio, Hammond è morto prima degli avvenimenti del quarto film.

L’idea della girosfera

La girosfera è nata da un’idea di Steven Spielberg, con l’intenzione di creare un modo per le persone di avere un contatto unico e ravvicinato con gli animali. Il recinto che ospita il dinosauro geneticamente modificato è stato creato a Kualoa Ranch, a Oahu, dove sono state realizzate anche le scene in cui i due ragazzi si muovono con la girosfera.

Nessun Articolo da visualizzare