Ashley Judd cammina di nuovo dopo l’incidente in Congo

Lo conferma l'attrice in un toccante post sul suo profilo Instagram.

Ashely Judd in Congo
Ashely Judd in Congo

A febbraio Ashley Judd era stata ricoverata in una unità traumatologica sudafricana, dopo una grave caduta che le aveva fatto rischiare di perdere la gamba destra, e solo tre mesi fa aveva pubblicato una foto dei segni e delle cicatrici rimaste a testimoniare il pericolo scampato. Oggi è la stessa attrice a postare un breve video sul proprio profilo Instagram, che ce la mostra di nuovo in grado di camminare, durante una escursione nello splendido Parco Nazionale Svizzero, mentre continua a lavorare sulla sua guarigione.

Ashley Judd ha rischiato di perdere una gamba in una foresta del Congo

Dopo circa sei mesi, questo fine settimana segna dunque una tappa importante, e un momento di grande speranza che la Judd ha voluto condividere con i fan, ai quali si è rivolta direttamente in un toccante messaggio scritto di suo pugno.

“Ci aspettavamo – se mai fosse stato – di *inizare* a muoverci in un anno”, racconta Ashley Judd, che oltre a ricordare le otto ore di intervento e ringraziare le persone che le sono state vicine e l’hanno aiutata, parla direttamente della sua “nuova gamba”. “Non sarà mai più la stessa – dice. – E’ una nuova gamba. E la amo. Ormai siamo compagne. Abbiamo fatto un lungo cammino insieme e abbiamo una favolosa vita davanti”.

Ashley Judd, le foto e il racconto del miracoloso salvataggio in Congo

Anche la sorella Wynona Judd e la figlia Naomi Judd hanno confermato come i medici non si aspettassero che Ashley potesse muovere di nuovo il piede così presto. Soprattutto dopo la frattura patita mentre cercava di rintracciare i Bonobo, una specie di grandi scimmie in via di estinzione.

“Oggi, cinque mesi e tre settimane dopo l’incidente nella Foresta Pluviale congolese, ho camminato di nuovo”, conferma, spiegando di aver “scalato con fiducia colline dalle superfici irregolari per un’ora e sono ridiscesa con attenzione e facilità. Ho riposato per ore in un prato sulla terra feconda di Dio”.

Ashley Judd mostra le gravi lesioni alla gamba dopo la caduta in Congo

“Sono stata amata, compresa e aiutata nella mia guarigione – si conclude il messaggio che vi mostriamo di seguito. – Basta guardare l’ultimo video per un confronto, era solo due mesi fa quando riuscivo a malapena a camminare! Molti di voi hanno pregato per me e mi hanno inviato messaggi. Grazie. Vi ho sentito. In particolare sono stato sostenuta dalla famiglia e dal mio compagno. La pace sia con voi”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ashley Judd (@ashley_judd)

Nessun Articolo da visualizzare