Box office: risultato clamoroso per Shark – Il primo squalo

Perché è il simbolo di intramontabili paure ancestrali o semplicemente perché rimanda ad un indimenticabile cult movie? Difficile rispondere, ma sta di fatto che Shark – Il primo squalo, curioso mix di thriller, avventura e fantascienza, ha ottenuto un risultato clamoroso e del tutto imprevisto nelle proporzioni, incassando nel primo weekend di programmazione con 402 copie, oltre 1,6 milioni di euro, per una media schermo assolutamente strabiliante superiore ai 4 mila euro. I biglietti staccati per per vedere il mostruoso e gigantesco squalo sono stati oltre 227 mila, ovvero quasi la metà dell’intero fine settimana, che ha fatto registrare presenze e incassi presso ché raddoppiati rispetto ad una settimana fa, principalmente proprio per merito di Shark – Il primo squalo.

Al successo del week end, che ha fatto registrare un incremento di oltre il 45% rispetto all’analogo fine settimana 2017, ha contribuito anche l’organizzazione di alcune anteprime con Ant-Man and the Wasp, che, nella sola giornata di sabato con 400 copie, ha totalizzato 278 mila euro e di Mamma mia! Ci risiamo che, domenica con 348 copie, ha incassato 211 mila euro. Discreta anche la partenza de Il tuo ex non muore mai, che, con 149 schermi occupati, ha rastrellato 172 mila euro con una media copia superiore ai 1000 euro. Ovviamente in calo i titoli che erano già in programmazione: Ocean’s 8 scende dal primo al secondo posto assoluto, dimezzando il numero di spettatori rispetto alla scorsa settimana, incassando quasi 300 mila euro, per un totale che adesso sfiora i 2,5 milioni e stesso discorso per Hereditary 132 mila euro nel week end e 1,8 milioni in totale.

Nessun Articolo da visualizzare