Cinema e teatri, verso la capienza all’80%

Il 30 settembre il governo si riunirà per decidere se aumentare o meno la capienza

A chiedere al Governo l’aumento della capienza dei cinema e teatri è stata la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome. Massimiliano Fedriga, presidente della Conferenza e governatore del Friuli aveva richiesto esplicitamente:

Alla luce del successo della campagna vaccinale e con la diffusione delle certificazioni verdi  riteniamo possibile, anche sulla base delle valutazioni della Commissione Cultura della Conferenza delle Regioni, coordinata dall’assessore delle Regione Liguria, Ilaria Cavo, superare gli attuali limiti di distanziamento e arrivare a fissare dal mese di ottobre un limite di capienza all’80% nei luoghi destinati allo spettacolo dal vivo. L’obiettivo è quello di arrivare in un breve arco temporale, se la curva epidemica darà indicazioni positive, ad una capienza al 100%“.

Il prossimo step del Governo, previsto dallo stesso decreto sul “super Green pass”, è proprio la decisione se ampliare la capienza di cinema, teatri, eventi sportivi, sociali e ricreativi, ai quali si accede col pass. Entro il 30 settembre si pronuncierà il Cts. Il limite attuale del 50% potrebbe essere superato anche in base alle affermazioni del sottosegretario alla Salute Andrea Costa, che spiega:

“Il 30 settembre ci sarà una valutazione del governo: credo che si potrà procedere ad ampliare le capienze per teatri e cinema e che ci possa essere una tappa intermedia che può prevedere il 75 per cento per poi arrivare al 100″

Nessun Articolo da visualizzare