Diabolik in anteprima al Noir in Festival

Il film dei Manetti Bros con Luca Marinelli e Miriam Leone è la ciliegina sulla torta di una ricca edizione

noir in festival 2021

Sarà una ricca edizione la numero 31 del Noir in Festival, che si svolgerà a Milano dal 10 al 15 dicembre e che si chiuderà con l’anteprima italiana di Diabolik, forse il film italiano più atteso dell’anno che sarà presentato il 15 dicembre in una proiezione speciale a inviti al cinema Odeon di Milano.

LEGGI ANCHE: Diabolik, il trailer ufficiale

Ma oltre al film dei Manetti Bros con protagonisti Luca Marinelli, Miriam Leone e Valerio Mastandrea, che giustamente viene presentato nella città delle creatrici di Diabolik, le sorelle Giussani, il programma di quest’anno, grazie anche al ritorno in sala dell’evento noir per eccellenza del cinema italiano, ha proposte di altissimo livello.

Partendo dal concorso, dove in ordine sparso si contenderanno i premi opere di grande qualità. Il vincitore di Locarno, Vengeance is Mine, Vanishing con Olga Kurylenko, il ritorno di Fabrice Du Welz con Inexorable, l’esordio alla regia dello scrittore Massimo Donati, Il diario di spezie, e anche lo svedese e inquietante The Innocents, una delle sorprese dell’anno insieme a Les Oiseaux Ivres e Earwig che completano il cartellone della competizione ufficiale.

Fuori concorso troviamo NIMBY, del talento finlandese Teemu Nikki, vincitore a Venezia di Orizzonti Extra con il notevole Il cieco che non voleva vedere Titanic. Ma fuori concorso troviamo anche il documentario Vesuvio, di Giovanni Troilo, quando la realtà fa più paura della finzione, e uno degli horror dell’anno, Censor, di Prano Bailey-Bond, regista esordiente che fa parte delle giovani cineaste inglesi che stanno rivoluzionando l’horror moderno.

LEGGI ANCHE: Il cieco che non voleva vedere Titanic – La recensione

Sei film italiani si contenderanno il Premio Caligari di quest’anno (La terra dei figli, Calibro 9, Il mio corpo vi seppellirà, State a casa, Un confine incerto e A Classic Horror Story), mentre il premio intitolato alla memoria del giornalista e grande amico del festival Luca Svizzeretto va quest’anno ad Antonio Capuano.

LEGGI ANCHE: La Terra dei figli intervista a Claudio Cupellini – VIDEO

Come sempre, il Noir in Festival ha una doppia anima, cinematografica e letteraria. Ci sarà Donato Carrisi, a presentare il suo nuovo romanzo e per parlare del suo terzo film dietro la macchina da presa. Come sempre nel corso del festival verrà assegnato il premio Scerbanenco, mentre il premio Raymond Chandler, riconoscimento speciale che ogni hanno va a un monumento della letteratura noir, va quest’anno allo scrittore francese Guillaume Musso.

Tutto il programma lo potete trovare sul sito www.Noirfest.com, mentre l’appuntamento è, lo ricordiamo a Milano dal 10 al 15 dicembre.

Nessun Articolo da visualizzare