Emma Stone in un ‘Frankestein al femminile’ firmato Yorgos Lanthimos

Emma Stone torna a collaborare con il regista greco dopo il successo de "La Favorita"

Emma Stone si riunirà a Yorgos Lanthimos per un nuovo progetto. L’ultima volta che l’attrice (che a breve diventerà mamma) ha lavorato con il regista greco, il risultato è stato il graffiante e irriverente La favorita, acclamato dalla critica con ben 10 nomination agli Oscar 2019, tra cui anche quella per miglior attrice non protagonista alla Stone. Visti i frutti, siamo felici di apprendere che il duo sta pianificando una nuova collaborazione per il film Poor Things, contraddistinto – in pieno stile Lanthimos – da una trama alquanto surreale.

Adattata dal romanzo di Alasdair Gray, la storia vede la Stone nei panni di Bella Baxter, “una donna instabile, esasperata ed emancipata, praticamente una Frankenstein al femminile”. Dopo essere annegata per sfuggire al marito violento, Bella resuscita, ma il suo cervello viene sostituito da quello del suo bambino non ancora nato.

Lanthimos e Tony McNamara stanno attualmente lavorando alla sceneggiatura per Searchlight Pictures, con una produzione in programma per l’autunno 2021 (quindi con un’eventuale uscita nel 2022).

Quella di Poor Things non sarà l’unica rivisitazione femminile di Frankenstein all’orizzonte; lo scorso autunno è stato annunciato che Sebastián Lelio è a lavoro su un adattamento del classico di James Whale, La Moglie di Frankestein, con Scarlett Johansson protagonista.

Nessun Articolo da visualizzare