Enola Holmes, Sam Claflin: “Che vergogna essere il fratello più grande di Henry Cavill!”

Sam Claflin ha raccontato com'è stato lavorare con due colleghi come Millie Bobby Brown e Henry Cavill in "Enola Holmes"

Dal 23 settembre è disponibile su Netflix Enola Holmes, adattamento cinematografico della serie di romanzi The Enola Holmes Mysteries con protagonista la sorella sedicenne di Mycroft e Sherlock Holmes.

A dare il volto ai tre fratelli Holmes troviamo Millie Bobby Brown, Henry Cavill (Sherlock) e Sam Claflin (Mycroft), tre nomi molto amati dal pubblico giovanile, che infatti sembra aver accolto bene il loro operato, nonostante la storia della famiglia Holmes sia stata già trattata in numerosi altri adattamenti. In un’intervista con Yahoo, Sam Claflin ha raccontato di com’è stato lavorare con i colleghi e avere ‘Superman’ e ‘Eleven’ [protagonista di Stranger Things] come fratelli. Lo ‘smacco’ più grande per l’attore britannico è stato quello di essere stato scelto per fare il fratello più grande, nonostante abbia tre anni di meno rispetto al collega Cavill.

Mi sono un po’ vergognato ad essere stato scelto come fratello maggiore di Henry Cavill! È un uomo molto bello, vero? Ed è incredibile lavorare con qualcuno all’apice della propria carriera. Avere Superman e Eleven come fratelli minori mi ha fatto sentire un po’ inferiore, ma questo ha aggiunto più sapore al personaggio, in un modo o nell’altro.

Per ora Enola Holmes sta ottenendo consensi più che positivi, tanto che si sta già tastando il terreno per un eventuale proseguimento della saga, con probabili sequel imminenti. Millie Bobby Brown e il regista Harry Bradbeer si sono già detti pronti all’eventualità, ma solo dopo la conferma del successo del primo capitolo.

Nessun Articolo da visualizzare