Eternals, Salma Hayek su cosa significa essere un supereroina a 54 anni

L'attrice, che avrà un ruolo chiave nel cinecomic diretto da Chloé Zhao, ha parlato della sua esperienza e approccio al ruolo

Intervistata da Variety in occasione della promozione di “Bliss”, il film in cui recita al fianco di Owen Wilson, Salma Hayek ha rivelato alcuni dettagli importanti sul suo coinvolgimento nel Marvel Cinematic Universe. L’attrice cinquantaquattrenne sarà infatti una delle protagoniste di Eternals, il film diretto da Chloé Zhao in uscita – si spera – nel corso di quest’anno.

Definito enorme e vasto, in grado di superare anche Avengers Endgame, Eternals – rivela la Hayek – sarà molto diverso rispetto ai suoi predecessori.

“Possiede un DNA completamente diverso dagli altri film Marvel. È girato in maniera diversa, con location reali, e i produttori sono stati in grado di trovare degli scenari davvero… extraterrestri. Non so se mi è consentito parlare di ciò che hanno fatto con le riprese, ma anche in questo caso si tratta di qualcosa che non è stato fatto prima. A livello cinematografico lo trovo incredibile.”

Prima di ottenere la parte, Salma Hayek sapeva ben poco sui cinecomic, né ovviamente era a conoscenza della storia di Eternals e del suo personaggio, Ajak. La segretezza dei progetti Marvel è cosa nota e, al momento della firma del contratto, la Hayek confessa di non aver avuto modo di leggere la sceneggiatura prima.

Io non ne sapevo nulla degli Eterni, ma sono molto fortunata perché una mia amica messicana è una delle più grandi esperte della Marvel che si possa immaginare. Il mio problema era che avevo giurato segretezza in quanto sono stata una delle prime persone ad essere stata assunta, ma ho dovuto mantenere il segreto per molto, molto tempo. Quando ho ricevuto la chiamata, lo ammetto, ho detto loro: “Ma cosa sono gli Eterni? Esistono nei fumetti? Non so chi sia Ajak!”. Alla fine mi hanno spiegato tutto, ma ho dovuto firmare il contratto senza leggere la sceneggiatura. Non mi hanno fatto vedere il copione finché non ho firmato. È stato molto inquietante.

Tutte le sue paure iniziali sono poi svanite:

Avevo paura. Ma non importa e ti dico perché. Amo la regista, è fantastica. E poi adoro il fatto che [Ajax] sia una specie di leader. È l’unica a poter parlare con i Celestiali. Così mi sono detta: “Potrò interpretare una persona autoritaria. Posso farcela”. Dare indicazioni, dire alla gente cosa fare, posso farlo. Poi ho avuto paura per il costume, visto che sono claustrofobica. Temevo di non potermi muovere.

Infine, l’attrice ha raccontato le sue sensazioni dopo essersi vista per la prima volta nei panni di una supereroina del genere.

È stato potente. Mi ha davvero commosso. Sapete, tutti abbiamo il diritto di essere supereroi oggi. Io ho anche 54 anni, quindi devo dire che c’è stato qualcosa di veramente toccante, non solo per me, ma in generale per gli stereotipi. Lei non è sexy. Sapete cosa sto dicendo? Non è sexy per niente. E io sono molto bassa. Per tutta la vita sono stata vittima di bullismo per essere bassa, ma improvvisamente, questa cosa non ha più importanza. Sono un supereroe nell’universo Marvel. Mi sono commossa.

Scritto da Matthew e Ryan Firpo, Gli Eterni è diretto da Chloé Zhao e vede nel cast anche Angelina Jolie (Thena), Richard Madden (Icarus), Gemma Chan (Sersi), Kumail Nanjani (Kingo), Lauren Ridloff (Makkari), Brian Tyree Henry (Phastos), Lia McHugh (Sprite), Don Lee (Gilgamesh).

L’uscita è prevista per il 5 novembre 2021.

Nessun Articolo da visualizzare