Succede, la regista Francesca Mazzoleni: “Il film racconta i giovani senza filtri né patine”

Abbiamo incontrato la regista Francesca Mazzoleni e i tre giovanissimi protagonisti di Succede, il film tratto dal bestseller della youtuber Sofia Viscardi. In sala dal 5 aprile. Trasformare un libro di successo per teenager in un film campione d’incassi è un’impresa quasi all’ordine del giorno negli Stati Uniti. In Italia invece è dai tempi di Federico Moccia che nessuno si cimenta in questa sfida. Ma Warner Bros. Entertainment Italia, Indigo Film e Roman Citizen, in collaborazione con Show Reel, hanno pensato di rilanciare quel fortunato trend con Succede.

Il film, in sala dal 5 aprile per Warner Bros. Pictures, è tratto dall’omonimo bestseller di Sofia Viscardi: milanese, classe ‘98, 750.000 iscritti al suo canale YouTube e oltre centomila copie vendute alla sua prima prova da scrittrice. L’adattamento cinematografico del romanzo è incentrato sulla vita dell’adolescente Meg e dei suoi amici, tra primi amori, sogni nel cassetto e forti emozioni. Il film sancisce inoltre il quadruplo esordio sul
grande schermo della regista Francesca Mazzoleni e dei tre giovanissimi protagonisti: Margherita Morchio (Meg), Matilde Passera (Olly) e Matteo Oscar Giuggioli (Tom). Li abbiamo incontrati per scoprire cosa si nasconde dietro al fenomeno Succede.

Succede Streaming
Succede

Francesca, hai un diploma in regia al Centro Sperimentale di Cinematografia. Hai scritto e diretto vari cortometraggi e lavori sperimentali. Tutto questo prima di compiere 30 anni. Come sei arrivata a dirigere Succede?
F.M.: Volevo realizzare un film partendo da 1989, un corto che ho diretto. Un giorno
all’improvviso ho ricevuto una chiamata dai responsabili di Indigo. Cercavano qualcuno che
si occupasse della regia di un progetto particolare. Qualcosa che andasse oltre il classico teen movie. L’idea mi è piaciuta subito.

Cosa ti ha spinta ad accettare questa sfida?
F.M.: L’intento di sperimentazione di Succede. Per raccontare la realtà di una ragazza
giovanissima senza filtri né patine, il film punta su un naturalismo poetico e pop molto originale, che fa emergere la verità dei personaggi. I protagonisti sono ricchi di sfumature che ho cercato di mostrare sul grande schermo anche attraverso l’uso dei colori e della musica. Con gli attori poi ho lavorato a lungo sul testo per rendere la loro recitazione sempre più spontanea.

Come è stato lavorare sul set?
F.M.: Durante le riprese si è creato un clima quasi magico con tutta la troupe e gli attori. Margherita, Matteo e Matilde sono dei ragazzi speciali. Ho scoperto che hanno molti aspetti in comune con i loro personaggi. In una “fusione totale di vita” ci siamo scambiati confidenze e sono quasi diventata la loro sorella maggiore.

Succede streaming
Succede – Margherita Morchio

Margherita ammette di assomigliare molto alla sua Meg, la protagonista di Succede.
M.M.: Anch’io sono un po’ timida. Mi piace stare da sola per riordinare i miei pensieri,
proprio come fa Meg quando si rifugia tra libri e musica.

Hai mosso i tuoi primi passi nel mondo della recitazione alla scuola di teatro Quelli di Grock e questa è la tua prima esperienza cinematografica. Come l’hai vissuta?
MM: L’inizio delle riprese è stato molto emozionante, ma non ho mai avuto paura. La
passione e l’entusiamo di Francy (la regista Francesca Mazzoleni, Nda) mi hanno
incoraggiata a immedesimarmi sempre di più nel mio personaggio. Ho cercato di essere
empatica, avendo come modello di riferimento la mia attrice preferita, Marion Cotillard, che
ho adorato nel film La vie en rose.

Succede Streaming
Succede

Matilde sei la più piccola del gruppo e la più entusiasta. Come ci si sente ad essere
stata scelta tra 3000 aspiranti attori?
M.P.: Ero una follower di Sofia e avevo letto il suo libro. Ho partecipato al casting per gioco.
Non avevo mai recitato prima e temevo di essere troppo imbranata. Ma la grande famiglia di Succede mi ha aiutata a diventare Olly. Credevo che fosse una ragazza superficiale, poi ho realizzato che il mio personaggio nasconde una grande sensibilità.

Vorresti continuare a fare l’attrice?
M.P.: Lavorare in questo film è stato una figata! Io ho solo 15 anni e frequento il liceo. Voglio finire gli studi, ma adesso il mio sogno è recitare. Ho scoperto un mondo nuovo e affascinante.

Succede Streaming
Succede – Matteo Oscar Giuggioli

Matteo, sei già apparso nel film Gli sdraiati, interpretare l’introverso e protettivo Tom è stato invece più facile per te?
Io e Tom siamo molto simili. Entrambi siamo cresciuti senza padre. Nella vita abbiamo dovuto trovare degli altri punti di riferimento per crescere. Questo ci ha resi più maturi, indipendenti e responsabili.

Forse è anche per questo che Matteo è meno spaventato dalle reazioni che Succede susciterà nel pubblico.
M.O.G.: Non mi preoccupano i commenti dei fan e degli haters (chi sui social critica aspramente i personaggi famosi, Nda). Temo di più i preconcetti nei confronti del film. Vorrei che le persone vedessero Succede senza lasciarsi influenzare dal giudizio altrui.

Nessun Articolo da visualizzare