Facciamola finita: Seth Rogen conferma che Emma Watson lasciò il set perché si rifiutò di girare una scena

L'attore e regista spiega quanto accaduto sul set del suo film nel 2013 con la superstar di Harry Potter

WESTWOOD, CA - JUNE 03: Actress Emma Watson and writer/director/actor Seth Rogen attend Columbia Pictures' "This Is The End" premiere at Regency Village Theatre on June 3, 2013 in Westwood, California. (Photo by Alberto E. Rodriguez/Getty Images)

Seth Rogen ha confermato una vecchio rumor riguardante la sua commedia del 2013 This is the End (Facciamola finita il titolo in italiano) e Emma Watson.

In un’intervista per il numero di maggio di British GQ, l’attore e regista trentottenne ha ammesso che l’attrice inglese si allontanò definitivamente dal set dopo essersi rifiutata di girare una scena in cui Channing Tatum viene tenuto al guinzaglio con addosso una maschera di pelle da Danny McBride in versione cannibale. Rogen ha confermato l’abbandono della Watson, sottolineando di non aver nessun rancore per quanto accaduto.

James Franco, Emma Watson, Seth Rogen, 2013. ph: Suzanne Hanover/©Sony Pictures/courtesy Everett Collection

“Voglio dire, non mi guardo indietro e penso, ‘Come ha osato farlo?’ Penso che a volte quando si legge qualcosa e poi si realizza, non sempre viene su come ci si immaginava.”

“Ma il nostro rapporto non è finito in modo terribile”, ha aggiunto l’attore. –“È tornata il giorno dopo per salutarci e poi ha aiutato a promuovere il film. Non riserbo nessun rancore e non potrei essere più felice di come il film è venuto fuori alla fine”.

La scena in questione nel film è stata poi cambiata rispetto alla versione che la Watson aveva rifiutato e lo stesso Seth Rogen ha ammesso che forse è stato meglio così: “Probabilmente aveva ragione. È uscita più divertente nel modo in cui abbiamo finito per farla”.

Facciamola finita, debutto alla regia per Rogen e Evan Goldberg, è una commedia a tinte horror incentrata su sei celebrità di Los Angeles che rimangono bloccate nella casa di James Franco dopo un’apocalisse. In precedenza, il duo aveva già scritto una serie di commedie di successo insieme, tra cui Superbad e Pineapple Express.

Nessun Articolo da visualizzare