Il Festival della Bellezza invade Verona

«Eros e bellezza». È la novità del Festival della Bellezza - I Maestri dello Spirito, promosso dal Comune di Verona e tra i Grandi Eventi della Regione Veneto. Dal 22 agosto al 20 settembre.

L’Arena di Verona, in versione originale e irripetibile, come luogo di riflessione filosofica e rappresentazione scenica con 16 appuntamenti inediti, connessi tra loro attraverso il tema «Eros e bellezza». È la novità del Festival della Bellezza – I Maestri dello Spirito, promosso dal Comune di Verona e tra i Grandi Eventi della Regione Veneto.

Tra le più originali e prestigiose manifestazioni nazionali, con i suoi eventi unici o in prima nazionale, quest’anno si svolgerà in due parti e potrà contare su grandi ospiti, da Alessandro Baricco a Mogol, da Edoardo Bennato a Massimo Recalcati, Morgan, Vittorio Sgarbi, Philippe Daverio, Federico Buffa, Flavio Tranquillo, Umberto Galimberti, Gioele Dix, Massimo Cacciari, Gloria Campaner e Alessio Boni. I 16 momenti all’Arena saranno anticipati da una prima parte del festival che si terrà al Teatro Romano e si aprirà il 28 agosto con l’attrice e recente vincitrice del David di Donatello come migliore attrice protagonista Jasmine Trinca. Fra gli ospiti già annunciati ci sono Gianni Canova, Alessandro Piperno e Igor Sibaldi.

«Per questo progetto – ha spiegato l’ideatore e il direttore artistico del Festival Alcide Marchioro, approfondendo in particolare la seconda parte del Festival – abbiamo affrontato una doppia sfida: da un lato la difficoltà di questo periodo storico, dall’altro l’allestire un programma ambizioso in un luogo prestigioso come l’Arena di Verona, monumento simbolo della città».

Per nove giorni saranno proposti eventi di riflessione culturale, narrazioni serali e spettacoli notturni. Gli appuntamenti serali (alle 18.30) affronteranno l’Eros da prospettive letterarie, filosofiche, psicologiche e artistiche (apre venerdì 11 Alessandro Baricco con la lectio Sul Tempo e sull’Amore), mentre in notturna (alle 21.30), andranno in scena lezioni-concerto e monologhi teatrali, ideati per questa spettacolare ambientazione.

Qualche esempio? Mogol racconterà, con contrappunti musicali, la svolta della canzone negli Anni ‘60/’70, Edoardo Bennato si esibirà nel concerto unico La Bellezza del Rock, Federico Buffa e Flavio Tranquillo narreranno l’epopea di Michael Jordan.