In Vacanza su Marte, Boldi: “Più che amici siamo fratelli con Christian”

In Vacanza su Marte uscirà direttamente in streaming il 13 dicembre

Questa mattina si è tenuta on line la conferenza stampa del nuovo film di Neri ParentiIn Vacanza su Marte” che ripropone la storica coppia della commedia natalizia Massimo Boldi e Christian De Sica. Per la prima volta la pellicola non andrà in sala ma sarà disponibile a noleggio (e acquisto) dal 13 dicembre su tutte le piattaforme digitali, Sky Primafila, Prime VIdeo, Apple Tv, Chili, Timvision, Infinity, GooglePlay, Youtube, Rakuten Tv, Plasystation Store. Questo è stato sottolineato subito da De Sica:

“Così il padre di famiglia con un solo biglietto fa contenta tutta la famiglia. È un classico film di Natale, il 26/o cinepanettone che faccio, una commedia estremamente comica con due storie che si intrecciano. Certo siamo tornati a fare film pieni di farsa, di pura comicità. Il fatto è che io e Massimo siamo ormai visti un po’ come un cartone animato, anche se il mio personaggio è sempre lo stesso, quello del mascalzone, ma sempre più appesantito”.

Invece sull’argomento Massimo Boldi ha detto:

“Più che amici siamo fratelli con Christian spero solo che il pubblico si possa divertire davvero con le nostre storie. Sono convinto che sarà un successo. Certo, se In vacanza su Marte fosse andato in sala saremmo stati tutti più felici”.

Il regista Neri Parenti ha voluto raccontare la realizzazione e il cambio del titolo che originariamente doveva chiamarsi “Natale su Marte“:

“Quando ci siamo ritrovati era come se fossero passati 15 minuti, il piacere di lavorare insieme era lo stesso anche perché abbiamo lavorato in un momento molto complicato, in lockdown, il fatto di essere affiatati ci ha permesso di mettere delle pezze, abbiamo fatto decine di tamponi a testa. Mettere vacanze al posto di Natale, non è stata una nostra iniziativa, ma della Warner. Sicuramente non c’è stato nessun intervento da parte di Aurelio De Laurentiis visto che Boldi ha fatto altri film con il nome Natale nel titolo e non c’è stata alcuna denuncia”

De Sica, in chiusura ha incoraggiato gli italiani, si è augurato che presto si tornerà tutti al cinema e ha confessa: «Sul set ero protetto da tanti tamponi, dopo il film ho preso il Covid, ma ora è passato tutto».

 

 

Nessun Articolo da visualizzare