Inferno: le curiosità del film con Tom Hanks

Ron Howard si affida ancora una volta a Tom Hanks per interpretare il personaggio di Robert Langdon

Inferno è un film thriller-giallo del 2016, diretto da Ron Howard e basato sull’omonimo romanzo best seller di Dan Brown.

Tom Hanks riprende nuovamente il ruolo del professore di simbologia Robert Langdon, già interpretato nei film Il codice da Vinci e Angeli e demoni, affiancato da Felicity Jones, Omar Sy, Sidse Babett Knudsen, Ben Foster e Irrfan Khan. Ecco 5 curiosità sul film.

Le riprese in Italia

La lavorazione del film è iniziata il 27 aprile 2015 a Venezia per poi spostarsi, alla fine di aprile, a Firenze. Molte scene del film sono state girate a Budapest, in Ungheria. Le riprese sono terminate il 21 luglio 2015.

 

US Actor Tom Hanks in a break during the shooting of the movie ”Inferno” at San Marco Square in Venice, Italy, 28 April 2015. ANSA/ANDREA MEROLA

Le “Maschere della Morte”

Durante le riprese a Firenze, la produzione del film ha effettuato una donazione a Palazzo Vecchio, nel quale è conservata la maschera della morte di Dante. Per non rimanerne mai sprovvisti, gli attrezzisti ne hanno realizzate ben 15.

Gli effetti speciali

Per realizzare le visioni infernali di Langdon, gli esperti degli effetti speciali hanno acquistato ben 9000 litri di sangue finto a base di zucchero.

Il titolo diverso

Il nome del film durante la lavorazione era Headache (Mal di testa), forse in riferimento al trauma subito da Langdon all’inizio della storia.

 

Gli incassi

Il film ha incassato a livello mondiale 220 milioni di dollari a fronte di un budget di 75 milioni.

 

Nessun Articolo da visualizzare